Domenica, 19 Settembre 2021
Calcio Resuttana-San Lorenzo

Il Resuttana-San Lorenzo non si nasconde, il presidente Conte: "Squadra costruita per far bene in tutte le competizioni"

Il massimo dirigente del club palermitano ha espresso parole d'apprezzamento per la sua squadra: "I ragazzi si impegnano e sta nascendo un bel gruppo"

Gaetano Conte, presidente del Resuttana San Lorenzo

Dopo la qualificazione brillante ottenuta contro il Villabate in Coppa Italia il Resuttana San Lorenzo si appresta a iniziare il campionato di Promozione. Il club palermitano vuole continuare il percorso di crescita che l’anno scorso si era interrotto a causa del Covid. Il presidente della società nerorosa Gaetano Conte spiega quelli che sono gli obiettivi stagionali in vista del debutto esterno contro il Partinicaudace.

Il presidente ha dato in prima battuta il suo giudizio sul girone A: “Si tratta di un raggruppamento molto difficile - afferma Conte a PalermoToday - che vale un campionato di Eccellenza. Ci sono squadre ostiche e società organizzate che hanno anche loro una programmazione da qualche anno. Non sarà una passeggiata per nessuno. Noi, comunque, più che guardare agli altri guardiamo a noi stessi”.

Conte ha poi spiegato che la squadra per quest’anno ha target ambiziosi: “Inutile nasconderci: noi – spiega il presidente - abbiamo come obiettivo quello di disputare un campionato di vertice. Abbiamo costruito una squadra, coerentemente al progetto che portiamo avanti da qualche anno, per poter ambire alle posizioni alte. Poi ovviamente per vincere non ci vogliono solamente i nomi ma ci vuole il gioco, la fortuna e programmazione: il campionato è molto lungo”.

Il massimo dirigente del Resuttana San Lorenzo ha spiegato che la squadra è stata costruita per poter competere su tutti i fronti: “La squadra - prosegue Conte - è stata sapientemente organizzata dal mister Chinnici e dal direttore Lo Bianco, grande conoscitore di questa categoria, con l’idea di poter andare avanti sia in campionato che in coppa. Abbiamo un gruppo di ragazzi meravigliosi, che si allenano tutti i giorni e si sacrificano per la squadra. L’ossatura era quella dell’anno scorso: quest’anno abbiamo inserito qualche innesto importante e dei giovani di valore: alcuni di loro hanno debuttato in Coppa e se la sono cavata bene”

Conti ha infine parlato di quelle che sono le sue sensazioni in vista della prima partita fuori casa contro il Partinicaudace: “Domenica - conclude il presidente - giocheremo in un campo in terra battuta: la cosa un po’ ci penalizza perché siamo abituati a giocare sul sintetico ma comunque non ci preoccupiamo. La squadra è compatta, professionale e si adatta a tutte le condizioni. Il Partinico sicuramente giocherà la sua partita mettendoci in difficoltà ma sono molto fiducioso perché vedo il lavoro quotidiano. Noi cercheremo di tenere il pallino del gioco e di trovare la via del gol. Sono molto tranquillo perché vedo la coesione di tutto il gruppo dai giocatori ai dirigenti. Poi non bisogna dimenticarsi che il calcio è divertimento. Noi siamo nati nel 2012 portando l’idea del calcio come divertimento, gioia e passione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Resuttana-San Lorenzo non si nasconde, il presidente Conte: "Squadra costruita per far bene in tutte le competizioni"

PalermoToday è in caricamento