Calcio

Si interrompe a Cefalù l'imbattibilità del Resuttana San Lorenzo, Chinnici: "Ripartiremo con più voglia"

Dopo la sconfitta per 2-1 contro i locali il tecnico, pur senza fare drammi, non nasconde un po' di amarezza per le decisioni arbitrali: "Nulla da rimproverare ai miei ragazzi, il rigore del 2-0 è molto dubbio"

Dopo 36 partite finisce la striscia di imbattibilità del Resuttana San Lorenzo che al Santa Barbara perde contro la Polisportiva Lascari-Cefalù per 2-1 al termine di una partita tirata e combattuta. Dopo aver subito le due reti avversarie da Fazio e Sferruzza  i nerorosa si sono gettati in avanti per recuperare la partita ma nel forcing finale gli uomini di Chinnici hanno trovato solamente il gol della bandiera con Dario Costa. La squadra palermitana resta comunque con dodici punti capolista del girone anche se le inseguitrici a cominciare dal Gangi, si sono sensibilmente avvicinate.

Il tecnico del Resuttana Filippo Chinnici ha analizzato la partita senza nascondere una punta di rammarico per alcuni episodi che hanno determinato la storia del match: "Partita giocata ad alti ritmi da entrambe le compagini  - spiega il tecnico a PalermoToday -decisa da una punizione e da un calcio di rigore molto dubbio per non dire inesistente ma accettiamo la sconfitta e pensiamo già alla prossima uscendo sconfitti sì da Lascari ma consapevoli sempre della nostra forza. Questo passo falso dopo 36 risultati utili positivi porterà più voglia e determinazione: ai miei ragazzi non ho nulla da rimproverare. Se c’è qualcosa che proprio non mi è andato giù è l aver subito troppe volte delle interruzioni di gioco con noi in occasione da gol specialmente nel primo tempo dove potevamo sbloccare la gara. Queste partite e questi campi dove non puoi esprimere il miglior gioco possono essere delle gare pericolose e così è stato, onore al Lascari Abbiamo avuto diverse occasioni dopo il 2 a 1 e un clamoroso rigore negato nel finale di garam oggi è stato un passo falso ma siamo consapevoli del campionato che dobbiamo fare."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si interrompe a Cefalù l'imbattibilità del Resuttana San Lorenzo, Chinnici: "Ripartiremo con più voglia"

PalermoToday è in caricamento