Calcio

Di Franco, il centrocampista goleador del Resuttana San Lorenzo: "Felice per l'inizio della squadra"

Giunto alla sua terza stagione in nerorosa il calciatore originario proprio del quartiere San Lorenzo ha già segnato tre reti: "Spero di farne altri ma conta soprattutto il risultato". Sulla partita di domenica contro il Lascari-Cefalù, sua ex squadra: "Vorranno metterci in difficoltà"

Tra i protagonisti dell’inizio di stagione del Resuttana San Lorenzo primo in classifica a punteggio pieno c’è Andrea Di Franco. Il centrocampista palermitano classe 1990 ha dato un importante apporto alla manovra della squadra segnando tre gol in campionato (più uno in coppa) tra cui due conclusioni di pregevole fattura dalla lunga distanza contro Fulgatore e Supergiovane Castelbuono, servendo anche diversi assist.

Il classe 1990 è arrivato tre anni fa alla corte nerorosa, facendo una scelta di carriera e di cuore: “Sia Mister Chinnici che il direttore Lo Bianco - racconta il centrocampista a PalermoToday - mi hanno cercato altre volte ma non ho potuto mai accettare la chiamata per impegni presi. Detto questo per me il Resuttana San Lorenzo rappresenta qualcosa in più perché io sono nato e cresciuto nel quartiere San Lorenzo. Non è stato difficile accettare, ho conosciuto il presidente e ho visto la sua serietà e al tempo stesso una società che vuole crescere e ha degli obiettivi. Sono molto felice di far parte di questa realtà. Quando sono arrivato venivo da un brutto infortunio al cuboide, sono ripartito piano piano dalla Prima Categoria e oggi sono qui”.

In merito al brillante avvio di campionato Di Franco spiega come la consapevolezza da parte della squadra mezzi sia uno stimolo in più: “Noi sappiamo benissimo che la squadra è stata costruita per vincere - afferma - il nostro è un organico importante con giocatori importanti. Ci alleniamo al massimo, ogni partita per noi sarà una guerra perché si conoscono le nostre ambizioni e gli avversari contro di noi daranno sempre il 200%.”.

Il centrocampista palermitano si è poi soffermato sul suo inizio di stagione: “Personalmente sto bene fisicamente -spiega - mi alleno bene, faccio una vita sana. Spero di poter continuare così perché ho già segnato 4 gol nelle prime uscite e per un calciatore segnare è la cosa più bella. Quel che comunque conta di più sono i risultati e sono dunque felice del fatto che la squadra vince facendo prestazioni di livello: siamo un’ottima squadra ed è giusto che giochiamo esprimendo le sue qualità".

Di Franco in chiusura parla della sfida che attende domenica la sua squadra, impegnata contro la sua ex squadra Lascari-Cefalù: “Domenica - conclude affrontiamo un avversario tosto e ben messo in campo. Ho avuto come allenatore mister Zappavigna e conosco tantissimi ragazzi, So che si faranno trovare pronti e non sarà una partita banale, anche perché ci sono 3-4 ex. Loro daranno tutto anche perché giocheranno in casa e vorranno i tre punti. Affronteremo una squadra organizzata, il tecnico ci conosce e preparerà la partita per metterci in difficoltà. La partita contro Carini siamo stati un po’ sfortunati, già nel primo tempo se fosse finita 2-0 non c’era nulla da dire: ciò non toglie però che i rossoblù hanno dimostrato di essere una squadra messa bene in campo,  capace di togliere spazi e profondità. Per noi è stata una vittoria difficile e dobbiamo fare loro i complimenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Franco, il centrocampista goleador del Resuttana San Lorenzo: "Felice per l'inizio della squadra"

PalermoToday è in caricamento