rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Calcio

Lascari-Cefalù, parola a Fazio: "Abbiamo iniziato bene la stagione ma restiamo con i piedi per terra"

Il fantasista cefaludese è tornato a giocare nella sua città con la nascita del progetto giallorosso: "Non è stato difficile accettare, sono felice di aver ritrovato i miei compagni ed un mister che ha sempre creduto in noi". Sulle prospettive della squadra: "La sosta ci aiuterà a recuperare, contro Alcamo sarà dura ma vogliamo dare continuità ai risultati"

Tra i protagonisti del buon inizio di stagione della Polisportiva Lascari-Cefalù c’è il centrocampista offensivo Giuseppe Fazio. Il fantasista originario del comune cefaludese è uno dei tanti ragazzi del territorio che quest’anno si sono ritrovati di nuovo a giocare insieme nel momento in cui il progetto giallorosso ha preso forma. In queste prime uscite Fazio ha già segnato 3 gol aiutando la squadra a ritagliarsi un ruolo da protagonista.

Fazio, che l’anno scorso era tesserato con il Gangi, ha spiegato che non è stato difficile decidere di tornare a casa: “Giocare per la squadra del proprio paese è sempre un onore -racconta a PalermoToday - l’anno scorso ho giocato fuori come tutti gli altri ex compagni: appena è arrivata la chiamata del direttore Fiduccia tutti noi abbiamo detto subito sì perché per noi giocare qui e tutti insieme per noi è importante come è stato importante ritrovare mister Zappavigna. Lui è un allenatore che lavora sempre con i giovani e ha sempre puntato su di noi anche quando poteva fare altre scelte, ci ha sempre dato fiducia e con lui lavoriamo sempre dando il meglio. Penso si sta vedendo in questo inizio di campionato: nessuno di noi si aspettava di essere terzo alla prima sosta, è stato qualcosa di incredibile. Speriamo di continuare così senza mollare un centimetro senza dimenticare che il nostro obiettivo è la salvezza. Poi quel che verrà in più lo accoglieremo al meglio”.

Il fantasista giallorosso ha poi analizzato nel merito questo avvio di stagione: “Il nostro inizio è stato un po’ complicato -spiega - con le due partite di coppa: chiunque magari si poteva abbattere ma poi abbiamo reagito lavorando sempre con impegno. Abbiamo vinto con il Casteldaccia, qualche alto e basso, poi abbiamo battuto due grandi squadre come Resuttana San Lorenzo e San Vito e pareggiato contro la Folgore in una partita in cui meritavamo qualcosa di più. Questo ci ha dato consapevolezza e fiducia: noi teniamo sempre i piedi per terra e continuiamo a lavorare pensando alla salvezza. La nostra mentalità resta sempre quella, comunque, di creare gioco e fare la partita come si è visto pure l’ultima domenica”.

Tra i colpi del repertorio di Fazio ci sono i calci piazzati ed è proprio con una punizione che ha segnato il gol decisivo per la vittoria della sua squadra contro un Resuttana San Lorenzo imbattuto da 36 partite: “Avendo avuto due grandi maestri in questo fondamentale come Giampiero Clemente e Andrea Di Franco - spiega - in passato potevo solamente imparare. Non nego che segnare proprio contro di loro è stata una soddisfazione”.

Fazio ha infine parlato del prossimo impegno che attende la squadra al rientro dalla pausa, la trasferta di Alcamo: “Per noi questa sosta arriva in un momento importante - conclude -perché ci aiuterà a recuperare le forze dopo un inizio intenso, perché d’altronde noi siamo reduci da un anno a mezzo in cui a causa Covid in cui non abbiamo giocato quindi possiamo recuperare fiato dopo aver fatto uno sforzo importante. Al rientro affronteremo Alcamo e sarà una sfida complicata contro un avversario duro anche perché per noi è importante dare continuità a quanto abbiamo fatto”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lascari-Cefalù, parola a Fazio: "Abbiamo iniziato bene la stagione ma restiamo con i piedi per terra"

PalermoToday è in caricamento