rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Calcio

Gangi, mister Comito: “Nostro cammino condizionato dagli infortuni, a Carini per fare bottino pieno”

L’allenatore biancorosso parla del finale di stagione: “Siamo in crescita, adesso ci attendono partite importanti, daremo tutto per i play-off”

Dopo una fase di appannamento nella parte centrale del campionato il Gangi nelle ultime partite ha ritrovato continuità di risultato con quattro vittorie nelle ultime cinque gare, riassestandosi nella zona play-off del girone A di Promozione. Il tecnico biancorosso Giovanni Comito analizza il percorso della squadra in proiezione del rush finale del campionato.

In prima battuta il tecnico parla della partita vinta domenica scorsa per 2-1 contro la Supergiovane Castelbuono: “Nel derby di abbiamo fatto un grandissimo primo tempo - afferma a PalermoToday - nel quale la squadra ha giocato tatticamente e tecnicamente in modo ottimale: infatti abbiamo chiuso sul 2-0 contro un buon Castelbuono, che non merita la penultima posizione in classifica, adesso sono una squadra, se il campionato partisse adesso potrebbero ambire al centro del gruppo. Nella ripresa siamo calati un po’, per me è un fatto mentale, la squadra ha perso un po’ in autostima”.

L’allenatore biancorosso dà poi la sua chiave di lettura della stagione della squadra: “Adesso stiamo cercando di riprendere il cammino delle prime giornate - spiega - quando eravamo al completo e davamo filo da torcere al Resuttana San Lorenzo: poi con gli infortuni di Albeggiano e Alosi che ci sono mancati tre mesi abbiamo avuto un calo, non tanto sotto il profilo dei risultati ma sotto il profilo fisico, giocando sempre gli stessi. Non abbiamo una rosa profonda come quella del Resuttana San Lorenzo, che può attingere a tanti giocatori e di un certo calibro, la società si è mossa bene ma gli infortuni sono stati decisivi nella nostra lotta al primo posto. Ciò però non toglie nulla al Resuttana San Lorenzo che è prima con merito, questo va riconosciuto”.

In chiusura Comito parla delle prospettive della squadra e della sfida tra palermitane di domenica contro il pericolante Città di Carini: “È evidente che il girone di ritorno -conclude - sia un girone tosto dove incontri squadre che si vogliono salvare che non sono più quelle del girone d’andata e le squadre che lottano per la zona play-off che vendono cara la pelle, come del resto faremo noi. Sono convinto che la squadra è in crescita anche se siamo rimasti in pochi: negli undici ci è superiore solo il Resuttana, poi con gli altri ce la giochiamo. Ora ci attendono partite importanti a cominciare da domenica a Carini: non avendo la matematica certezza della salvezza loro ci daranno molto filo da torcere. Noi ci siamo allenati bene, abbiamo recuperato tutti e andremo lì per fare bottino pieno, siamo consci delle nostre potenzialità e ce la giocheremo al massimo. Noi abbiamo un traguardo, ancora ci sono quattro posti per i play-off che si stanno giocando sei squadre e noi siamo in corsa. Daremo tutto quello che abbiamo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gangi, mister Comito: “Nostro cammino condizionato dagli infortuni, a Carini per fare bottino pieno”

PalermoToday è in caricamento