rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Calcio

Il Resuttana è un rullo compressore: cinque gol al Casteldaccia secondo e primo posto consolidato

Grazie ai gol di Vitale, Giampiero Clemente (doppietta), Rizzo e Corsino i nerorosa si portano a + 7 dai granata interrompendone la striscia di dodici risultati utili. Chinnici: "Giocata grande gara ma non è tempo di fare i conti, bisogna spingere". Il ds Lo Bianco: "Partita perfetta, messo un altro tassello"

Se il percorso, corredato nelle ultime uscite da una serie di vittorie roboanti, era già un indizio, il 5-0 con il quale è stato sconfitto il Casteldaccia, seconda forza del girone A di Promozione reduce da dodici risultati utili consecutivi con undici vittorie, è la prova definitiva della superiorità del Resuttana San Lorenzo, ormai sempre più vicino al salto verso l’Eccellenza. I nerorosa a sei turni dalla fine hanno infatti sette punti di vantaggio sulla seconda nel girone A di Promozione: un margine importante per affrontare il finale di stagione.

Al Fiorilli la squadra di mister Chinnici la sblocca in cinque minuti con l’ex della partita Giovanni Vitale, rapido nel correggere in rete un traversone rasoterra di Lo Nigro. Al 33’ su assist ancora una volta di Lo Nigro arriva il raddoppio firmato da Giampiero Clemente, sempre più capocannoniere del torneo. Pochi minuti dopo il Casteldaccia rimane in dieci per l’espulsione di Fiorentino, che ha ricevuto il rosso dopo un’entrata pericolosa su Vitale a seguito della quale si sono accesi gli animi. In superiorità numerica i nerorosa amministrano e prendono il largo: al 47’ Rizzo da posizione defilata in area batte Randazzo segnando il 3-0. Nella ripresa il diciannovesimo gol stagionale di Clemente e la rete nei minuti finali di Corsino, chiudono le ostilità.

Il tecnico del Resuttana San Lorenzo, nel parlare della partita elogia la squadra per la grande performance: “Abbiamo fatto una grande prova -afferma a PalermoToday -una partita indirizzata immediatamente per il verso giusto. Abbiamo preparato bene la partita e si è visto. Durante la settimana vedendo l'applicazione e la determinazione dei miei ragazzi ero certo di fare una grande prestazione ed è andata bene. Si è visto che siamo sulla strada giusta -prosegue - faccio i complimenti ai miei ragazzi, ma non è minimamente il tempo di fare conti o tirare i remi in barca, è il momento di spingere ancora di più sull'acceleratore e inseguire il nostro obiettivo.  Fare 5 gol in trasferta alla seconda forza del campionato, squadra molto forte, che veniva da 12 risultati utili consecutivi non contando le vittorie in coppa testimonia la forza di questo gruppo che può vantare il miglior attacco della Sicilia con 71 gol fatti e il terzo a livello nazionale nonché la migliore difesa del girone. Questi numeri mi inorgogliscono -conclude - perché si vede che stiamo lavorando bene. Adesso godiamoci questa vittoria e ci proiettiamo al turno infrasettimanale di coppa, altro obiettivo importante”.

Anche il direttore sportivo del club Aurelio Lo Bianco ha commentato il risultato della squadra: “Di base affrontiamo tutte le partite con lo stesso piglio - afferma a PalermoToday -che sia l’ultima o la seconda diamo sempre il massimo. Col Casteldaccia è stata una partita perfetta, preparata in modo eccelso dal mister e dallo staff e il campo ha detto la sua. Come ho sempre detto abbiamo allestito la squadra per fare il salto di categoria: ancora è presto per parlare ma abbiamo messo un altro tassello, adesso pensiamo alla gara di coppa. Sono felice perché so quanto lavorano i ragazzi e la passione che ci mette il mister: è un orgoglio per tutti noi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Resuttana è un rullo compressore: cinque gol al Casteldaccia secondo e primo posto consolidato

PalermoToday è in caricamento