rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Calcio

Promozione, Castelbuono minaccia il ritiro: "Contro il Raffadali arbitraggio scandaloso, intervenga la Lnd"

Il club madonita lamenta il trattamento subito nella partita del Failla persa per 1-0: "Vogliamo un chiarimento con i vertici federali, non siamo più disponibili a questi teatrini dove tutto sembra già scritto"

La Supergiovane Castelbuono è pronta a ritirarsi dal campionato. La società madonita, fanalino di coda del campionato di Promozione, ha espresso tutta la sua rabbia per quanto accaduto nella partita interna persa per 1-0 a Raffadali, nella quale la stessa sostiene di essere stata vittima di un arbitraggio definito testualmente scandaloso. Per questo motivo il club nero-oro in un lunga nota su Facebook (qui sotto la foto di corredo al post) ha annunciato di essere pronto a lasciare la competizione.

"L’arbitraggio della partita appena disputata fra Supergiovane Castelbuono e Raffadali - si legge nella lunga nota - è stato oltre modo scandaloso. Da manuale dell’anticalcio. Se da qualche parte è stato deciso che la Supergiovane deve retrocedere e prestarsi ai giochi della classifica, allora lor signor sappiano, che da questo momento la squadra è ritirata dal campionato".

La foto a corredo del post della Supergiovane Castelbuono nel quale la squadra annuncia il ritiro-2

"Urge un immediato chiarimento con i vertici della LND Sicilia al fine di evitare questa pantomima - prosegue la nota - Questa società, anzi questa comunità calcistica castelbuonese merita rispetto. Non siamo più disponibili a questo teatrino. Quello che è accaduto oggi è l’epilogo degli ultimi 3 mesi di campionato. Due rigori negati, segnalazioni contrarie a quella dei guardialinee ma soprattutto alla realtà dei fatti, minuti persi inutilmente per discutere con le panchine, falli violenti non chiamati a limite dell’area quando il rumore delle ossa è stato udito in tutto lo stadio, distrazioni durante le fasi di gioco e in ultimo (ma l'elenco potrebbe essere infinito) la convalida del gol in netto fuorigioco del Raffadali. Sia chiaro, conosciamo il calcio è gli errori arbitrali possono capitare. Per i nostri avversari portiamo rispetto, sempre. Ai ragazzi del Raffadali facciamo gli auguri per il proseguo del campionato. Ma noi ci fermiamo qui, almeno fino a quando non ci sarà un incontro dì chiarimento con i vertici della LND".. 

"Le partite -conclude la nota  vanno decise dalle squadre in campo. Dalle giocate dei calciatori, dalle strategie degli allenatori. Se il calcio diventa palcoscenico di una storia già scritta, se gli arbitri si fanno condizionare dalla classifica e imporre il risultato in campo allora possiamo certamente affermare che questo non è calcio. È il giocattolo di qualcuno. Ma il calcio è il gioco di tutti. Noi vogliamo difendere questo ideale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, Castelbuono minaccia il ritiro: "Contro il Raffadali arbitraggio scandaloso, intervenga la Lnd"

PalermoToday è in caricamento