rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Calcio

Il Partinicaudace perde lo scontro salvezza contro il Villabate, Mazzola: "Tanta delusione, dobbiamo far quadrato"

Al campo San Salvatore i neroverdi falliscono un rigore e concludono la partita in inferiorità numerica rimanendo così in zona playout al terzultimo posto

Brutta battuta d’arresto per il Partinicaudace che tra le mura amiche del San Salvatore perde lo scontro diretto per la salvezza contro il Villabate per 1-0. Il match, deciso dal rigore giallorosso di Thomas D’Ambra, ha visto i neroverdi fallire al 3’ un penalty con Zerbo e concludere ancora una volta la partita in inferiorità numerica per l'espulsione di Cinquemani. La squadra di Partinico resta così ferma a quota sei punti nel girone A di Promozione, in zona play-out assieme allo stesso Villabate, ma comunque distante un punto dal Kamarat, ultima delle squadre in zona tranquillità, sconfitto a Fulgatore.

Il tecnico del Partinicaudace Giuseppe Mazzola ha analizzato così la gara: “Non siamo riusciti a fare la partita - spiega a PalermoToday - dopo il rigore sbagliato da parte nostra nei minuti iniziali perdiamo di concentrazione e di agonismo. Siamo stati inconcludenti lì davanti e troppo lunghi nei reparti. Ma la cosa che mi fa più rabbia e il fatto che per l’ennesima partita subiamo un’altra espulsione per doppia ammonizione e rimaniamo in dieci. La delusione è tanta, bisogna far quadrato ed intervenire immediatamente. Il Villabate ha fatto la sua gara ed ha sfruttato al meglio l’occasione creata. Devo fare i miei complimenti a mister Guida che con tutte le difficoltà che si ritrova è riuscito a creare un gruppo giovane e coeso”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Partinicaudace perde lo scontro salvezza contro il Villabate, Mazzola: "Tanta delusione, dobbiamo far quadrato"

PalermoToday è in caricamento