rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Calcio

Partinicaudace fuori dalla Coppa Italia a testa alta, Oddo: "Espressa ottima qualità di gioco, dobbiamo continuare così"

Contro la corazzata Resuttana San Lorenzo i neroverdi, scesi in campo con molti under, perdono di misura per 4-3 dopo aver battagliato onorevolmente nel doppio confronto. Il mister, arrivato solo da due settimane, è soddisfatto: "Stiamo lavorando per dare un'identità al gruppo, è un buon inizio"

Anche se è arrivata un'eliminazione sulla carta prevedibile non può che esserci soddisfazione in casa del Partinicaudace che nel doppio turno contro il Resuttana San Lorenzo, riesce a tenere testa alla squadra nerorosa perdendo per 4-3 al Giovanni Aloisio di Misilmeri dopo la sconfitta di misura per 1-0 al'andata. I neroverdi dopo aver subito il doppio svantaggio per la doppietta di Marco Clemente avevano rimontato grazie ai due gol siglati dall'attaccante classe 2002 Macaluso. Nel combattuto finale di partita il Resuttana si riporta a due lunghezze di vantaggio grazie al terzo gol personale di Clemente e alla rete di Di Franco: la punizione di Di Giuseppe a pochi minuti dalla fine fissa definitivamente il punteggio.

Il tecnico del Partinicaudace Giovanni Oddo, arrivato quindici giorni fa al posto del dimissionario Giuseppe Mazzola ha espresso le sue considerazioni sul match, mostrandosi soddisfatto: "Ieri avevamo su sedici giocatori tredici under che hanno veramente espresso un’ottima qualità di gioco - spiega il tecnico a PalermoToday - abbiamo lavorato in questi giorni per dare un’identità al gruppo sperando nel proseguo. È un buon inizio: ieri affrontavamo una grande squadra e devo fare i complimenti al tecnico del Resuttana San Lorenzo perché la sua squadra esprime bel calcio, fa grande possesso e ha dei giocatori che potrebbero giocare in altre categorie. La partita sembrava prendere una piega di paura, visto che eravamo sotto 2-0 dopo diciannove minuti: invece poi siamo cresciuti, togliendoci il peso della squadretta sbarazzina ed esprimendo un buon calcio ribattendo agli avversari. Sul 2-2 abbiamo sbagliato il gol del vantaggio con un tiro salvato sulla linea da un loro difensore: probabilmente non avremmo vinto lo stesso ma ce la saremmo potuta giocare fino in fondo".

L'allenatore neroverde sa comunque che la strada da percorrere è ancora lunga: "Questo è un inizio positivo ma non dobbiamo crearci illusioni - conclude -dobbiamo proseguire su questa linea, magari inserendo qualcuno che possa dare più spessore alla squadra e raggiungere una salvezza serena per poi programmare qualcosa di interessante. Senza nulla togliere a nessuno ma il Partinicaudace ha una storia importante e noi cercheremo nel tempo di onorarne il blasone"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partinicaudace fuori dalla Coppa Italia a testa alta, Oddo: "Espressa ottima qualità di gioco, dobbiamo continuare così"

PalermoToday è in caricamento