rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Calcio

Il Partinicaudace strappa il pari a Cammarata, Mazzola: “Un punto prezioso ma dobbiamo migliorare sotto porta”

Nello scontro diretto per la salvezza con il Kamarat i neroverdi recuperano lo svantaggio iniziale grazie ad un bel gol di Guastella, che fissa il risultato sull’1-1 resistendo nella ripresa dopo l’espulsione di Landa

A conti fatti è un buon punto quello conquistato dal Partinicaudace che al Di Marco di Cammarata pareggia per 1-1 nello scontro diretto per la salvezza contro il Kamarat. A passare in vantaggio sono i padroni di casa grazie ad una punizione di Maniscalco che beffa il portiere neroverde Pullarà dopo appena cinque minuti di gioco. Il vantaggio biancazzurro dura però poco perché al 10’ Guastella segna con un sinistro di controbalzo. Nella ripresa il Partinicaudace resta in inferiorità numerica per il secondo giallo rimediato da Landa: il forcing dei padroni di casa non si concretizza nel gol vittoria. In virtù di questo risultato il Partinicaudace sale a quota sei punti nel girone A di Promozione raggiungendo il Città di Carini.

Il tecnico neroverde Giuseppe Mazzola ha espresso le sue considerazioni sul match: “E’ stata una partita dai due volti -afferma a PalermoToday - il primo tempo giocato è stato benissimo da parte nostra, nonostante lo svantaggio iniziale stavamo bene tra le linee di centrocampo ed attacco ed andavamo spesso al tiro. Giungiamo al pareggio grazie a Peppe Guastella che con una bordata da fuori area la mette alla sinistra del portiere. Nel secondo tempo ci siamo schiacciati troppo e poi tanto per cambiare rimaniamo in 10 dopo 20 minuti di gioco per l’espulsione di Landa per doppia ammonizione. Resistiamo all’assolto finale del Kamarat e portiamo a casa un punto prezioso . Ci manca per il momento un po’ di cinismo sotto porta. Cercheremo di lavorare per migliorare su questo aspetto”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Partinicaudace strappa il pari a Cammarata, Mazzola: “Un punto prezioso ma dobbiamo migliorare sotto porta”

PalermoToday è in caricamento