rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Calcio

Dirigente della squadra di casa aggredisce il guardalinee: sospeso il match tra Partinicaudace e Casteldaccia

Il fatto è avvenuto ieri nella partita valida per il girone A di Promozione, dopo il gol ospite al 22' del primo tempo

Un brutto episodio quello accaduto ieri al campo San Salvatore di Partinico nella sfida valida per il girone A di Promozione Sicilia tra il Partinicaudace e il Casteldaccia, giocata ieri alle 15. La partita è stata sospesa a causa dell'aggressione subita da uno dei due guardalinee da parte di un dirigente locale.

Il fatto si è verificato al 22' della ripresa, poco dopo la rete del vantaggio segnata dall'attaccante ospite Fabrizio Monti, contestato dai padroni di casa, le cui proteste iniziali non erano state particolarmente accese. All'improvviso però un dirigente del Partinicaudace è entrato in campo dirigendosi verso il giudice di linea e dopo averlo strattonato lo avrebbe colpito anche con uno schiaffo. A quel punto l'arbitro ha interrotto il match e dopo venti minuti negli spogliatoi ha comunicato la sospensione definitiva ai due capitani della squadra. Il presidente del Partinicadace, Giovanni Montoleone, nel condannare l'episodio sostiene comunque che non siano volati schiaffi.

Una versione che la società neroverde ha ribadito diramando nella giornata odierna una nota nella quale viene ricostruita la vicenda e ribadita la condanna all'episodio con le scuse ufficiali, esprimendo contestualmente il proprio biasimo per condotte arbitrali che portano a esacerbare gli animi: "La società ASD Partinicaudace - si legge nelle considerazioni finali della nota - condanna a voce alta qualsiasi atto di violenza dentro e fuori dal campo, sia in ambito sportivo che fuori da esso, porgendo le proprie scuse per la reazione del nostro dirigente che tra l’altro dopo pochi minuti era già pentito del gesto. Contestualmente rivolge un ulteriore appello alla Federazione che continua a inviare Arbitri ed Assistenti totalmente scarsi e inadeguati al ruolo che ricoprono e che arrivano puntualmente con arroganza, presunzione, incapacità e mania di protagonismo, mandando in fumo con questo atteggiamento i tanti sacrifici che le società dilettantistiche pongono in essere per portare avanti le attività sportive".

Il risultato della partita è dunque al momento sub iudice ma quasi sicuramente alla squadra neroverde sarà assegnata la sconfitta a tavolino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dirigente della squadra di casa aggredisce il guardalinee: sospeso il match tra Partinicaudace e Casteldaccia

PalermoToday è in caricamento