rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Calcio

Palermo, sfida alla Ternana per salire sul treno playoff: dubbio Verre a centrocampo

Eugenio Corini, che non siederà in panchina vista la squalifica rimediata col Sudtirol, riflette ancora sulle scelte di formazione: ballottaggio Masciangelo-Aurelio, col secondo favorito per cominciare il match. In avanti torna dal primo minuto Valente, probabile panchina per Di Mariano

Domani sera, al Renzo Barbera, arriva la Ternana: il Palermo vuole i tre punti, dopo due pareggi consecutivi contro Frosinone e Sudtirol. Ottenere l’intera posta in palio sarebbe fondamentale per restare attaccati al treno di squadre in lotta per i playoff. La situazione in casa Ternana non è delle più rosee: dopo le dimissioni di Andreazzoli, a Palermo siederà in panchina Cristiano Lucarelli, come confermato dallo stesso tecnico livornese. L’incontro con Bandecchi è stato positivo ed è arrivata la fumata bianca per il suo ritorno.

I rosanero vogliono approfittare del momento di difficoltà degli umbri, anche se la gara nasconde parecchie insidie. Non saranno certamente del match Simon Graves Jensen e Marco Sala, che oggi sono stati sottoposti ad indagini strumentali: fortunatamente non sono state riscontrate lesioni muscolari. Entrambi i calciatori hanno proseguito il percorso fisioterapico. Eugenio Corini dovrebbe confermare una difesa a quattro composta da Mateju, Nedelcearu, Marconi e uno tra Masciangelo ed Aurelio. L’ex terzino del Benevento ha esordito in maglia rosanero proprio contro il Sudtirol, al posto dell’infortunato Sala. Non è da escludere, però, che possa partire titolare Aurelio, di cui oggi ha parlato proprio Corini in conferenza stampa:

“Penso che Aurelio somigli molto a Sala, ha bisogno di campo da attaccare. Stiamo lavorando su questa opzione, sta bene fisicamente e ha personalità tecnica. Con l'infortunio di Sala lo stiamo allenando con grande attenzione”. A centrocampo dovrebbero essere certi di una maglia Gomes e Segre, si profila un ballottaggio per l’ultimo posto tra Saric, Broh e Verre: il centrocampista romano non è al meglio a causa di una gastroenterite virale che gli ha impedito di prendere parte al match di Bolzano. In avanti probabile trio composto da Valente, Brunori e Tutino: Di Mariano dovrebbe partire dalla panchina.

“Affrontare le gare con l’organico al completo sarebbe stato meglio – ha dichiarato Corini - è un peccato: dobbiamo però essere reattivi e pronti ad ogni eventualità. La capacità della squadra agli infortuni è stata quella di reagire ad un avversario solido come il Sudtirol. Sicuramente Graves e Sala non ci saranno, recuperiamo Bettella: lo portiamo con noi e può essere disponibile per un piccolo ritaglio. Valente ha lavorato a pieno ritmo, abbiamo preferito aspettare e si è allenato bene. Verre ha fatto un lavoro di adattamento perché debilitato da questa gastroenterite virale, anche la scorsa notte ci ha detto di non aver dormito benissimo”.

Qui Terni

Cristiano Lucarelli è tornato ufficialmente a guidare la squadra umbra, dopo il sabato turbolento caratterizzato dalla sconfitta casalinga contro il Cittadella, le dimissioni di Andreazzoli e lo scontro verbale acceso tra il presidente Bandecchi e i tifosi.

“Sono molto contento di essere tornato – ha detto Lucarelli- e di poter dare una mano, certo avrei preferito non essere andato via. Un po’ mi aspettavo la chiamata ma conoscendo il presidente so che ci potevano essere sorprese dell’ultimo minuto. Sono un po’ come San Tommaso, finché non tocco non ci credo. Comunque Bandecchi ed io eravamo rimasti in buoni rapporti, altrimenti non avrei accettato. Stasera vado già a Palermo, dobbiamo riprendere il cammino provando già da domani sera a fare risultato. Sarà una partita con tante difficoltà ma la squadra che ho lasciato sapeva venire fuori dai momenti complessi. Mi aspetto una grande risposta domani sera, una gara tutta cuore e fatica. Non mi prefiggo nulla, ragiono con il qui e ora: sono passati tre mesi e voglio capire se sia la stessa situazione che ho lasciato. Possono essere successe molte cose, tra dinamiche interne ed equilibri. Non voglio fare promesse”.

Diversi gli indisponibili per Lucarelli: Donnarumma, Ghiringhelli, Agazzi, Capuano, Mantovani, Favilli. Proietti out per squalifica.

Curiosità e statistiche

Due ex di turno in campo: Falletti e Corrado hanno vestito in passato la maglia rosanero. A proposito di Falletti, segnò al Barbera nell'ultimo Palermo-Ternana giocatosi in Sicilia: stagione 2020/2021, la gara finì 1-1 con rete rosanero di Lucca. Nel lontano 1947/1948 si registra un precedente dal risultato più che tennistico: Palermo-Ternana 8-0. L'ultima vittoria della Ternana a Palermo risale alla stagione 1997/98, la gara si giocò al Velodromo e terminò 1-0 per gli umbri con gol di Rizzolo: la sconfitta determinò l'esonero di Giorgio Rumignani. Matteo Brunori non segna, su azione, in casa dallo scorso 9 settembre 2022: in quella occasione decise il match col Genoa.

Le probabili formazioni

PALERMO (4-3-3): Pigliacelli; Mateju, Nedelcearu, Marconi, Aurelio; Segre, Gomes, Saric; Valente, Brunori, Tutino.

TERNANA (4-3-2-1): Iannarilli; Martella, Diakitè, Sorensen, Corrado; Di Tacchio, Cassata, Defendi; Palumbo, Falletti; Partipilo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo, sfida alla Ternana per salire sul treno playoff: dubbio Verre a centrocampo

PalermoToday è in caricamento