rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Calcio

Palermo, l'amarezza di Corini dopo la sconfitta: “La responsabilità della prestazione è mia”

Le parole dell'allenatore rosanero in conferenza stampa: "Il Sudtirol in contropiede ci ha fatto male. Noi poco lucidi, abbiamo difficoltà nel creare occasioni". La delusione dei tifosi? "Dal pubblico fischi d'amore, li comprendo"

Eugenio Corini si assume tutta la responsabilità per la sconfitta rimediata dal Palermo in casa, contro il Sudtirol. L'allenatore rosanero visibilmente amareggiato, ha commentato in conferenza stampa la prestazione dei suoi: "La responsabilità per la prestazione è dell'allenatore - ha dichiarato Corini - la squadra si è comunque impegnata. Eravamo poco lucidi. Loro sono stati bravissimi a ripartire, in contropiede ci hanno fatto male. Pur essendo una giornata storta, comunque ho intravisto qualcosa dai ragazzi. Ci siamo complicati il match da soli, il Sudtirol era molto basso e compatto e abbiamo avuto non poche difficoltà nel creare occasioni".

L'allenatore del Palermo si è soffermato sull'approccio alla gara, focalizzando l'attenzione sulla mancanza di fluidità della manovra offensiva: "La mancanza di lucidità ci ha portato ad essere troppo lenti - ha commentato Corini - Nel complesso potevamo anche portare a casa un pareggio e nessuno poteva dire nulla. Però il livello della prestazione non sarebbe cambiato, abbiamo commesso troppi errori. Ma l’avversario è stato più bravo a leggere certe situazioni. Onestamente non mi aspettavo di fare questo tipo di partita”.

Chiusura di conferenza dedicata ai fischi che sono arrivati dai tifosi, legittimi secondo Corini: "Posso comprendere il pubblico, sono fischi d'amore. Rispettiamo il giudizio dei tifosi, capisco la loro delusione". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo, l'amarezza di Corini dopo la sconfitta: “La responsabilità della prestazione è mia”

PalermoToday è in caricamento