rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Calcio

Palermo, sei padrone del tuo destino: gli scenari possibili a 180 minuti dalla fine

La vittoria ottenuta contro la Spal è stata fondamentale, perché ha fatto balzare gli uomini di Corini al settimo posto. I rosanero mantengono un margine di due punti sulle inseguitrici ma adesso giocheranno in trasferta contro il Cagliari. Anche le altre concorrenti, però, non hanno un calendario agevole

Il Palermo di Eugenio Corini è padrone del proprio destino, quando mancano 180 minuti alla fine della regular season. Un vantaggio di non poco conto, soprattutto in considerazione del grande equilibrio che sta caratterizzando questo campionato. I rosanero, infatti, non avranno bisogno di attendere risposte dagli altri campi se non falliranno nei prossimi due incontri: il successo al Barbera contro la Spal, infatti, ha portato il Palermo al settimo posto in classifica, da solo.

Un anno esatto fa, alle 17:30, al Nereo Rocco di Trieste i rosanero cominciavano il loro percorso nei playoff di serie C, terminati il 12 giugno al Renzo Barbera nella splendida serata contro il Padova. Dodici mesi dopo, il Palermo si trova in piena zona playoff in serie B, con la grande possibilità di essere artefice del proprio futuro. Mancano due sole giornate al termine del campionato e il calendario, inevitabilmente, assume un peso specifico. Non solo per il Palermo, per tutti.

I rosanero affronteranno prima il Cagliari in trasferta, poi il Brescia in casa venerdì 19 maggio alle ore 20.30 (l'ultima giornata vedrà la contemporaneità su tutti i campi). Sarà, sulla carta, l’ultimo atto di un calendario di impegni che, ogni tifoso rosanero, spera di poter prolungare ancora.

Indubbiamente, anche se si ama dire che i calcoli non vanno fatti, in realtà serve ipotizzare gli scenari possibili. Sicuramente, i rosanero dovranno evitare che si inneschi il meccanismo della classifica avulsa, cioè l’arrivo a pari punti che determinerebbe l’attivazione dei risultati maturati negli scontri diretti.

Sulle sfide dirette, infatti, gli uomini di Corini avrebbero la meglio soltanto sul Modena: contro la squadra di Tesser sono arrivate due vittorie. Contro Pisa e Ascoli, invece, pari e patta. In questo scenario, certamente da evitare, rispetto al Palermo in avanti risultano Venezia e Reggina: in caso di arrivo a pari punti con queste due squadre la classifica avulsa condannerebbe il Palermo. La squadra di Vanoli è, in questo momento, il vero grande avversario: nell’ultima giornata i lagunari sono stati rimontati nei minuti finali dal Cosenza, altrimenti avrebbero ottenuto la loro quarta vittoria consecutiva. La Reggina, nonostante la penalizzazione, continua a puntare i playoff. Parma e Cagliari, invece, sembrano troppo lontane anche se nel calcio mai dire mai.

Insomma, la squadra di Corini dovrà cercare di ottenere il maggior numero possibile di punti in queste due gare: con due vittorie, evidentemente, i playoff sarebbero certi. Occorre anche dare un’occhiata specifica al calendario delle altre concorrenti. Il Pisa, infatti, sabato avrà una trasferta molto difficile, contro il Brescia di Gastaldello che cerca punti per la salvezza. L’Ascoli riceverà in casa il Cosenza: anche i calabresi hanno bisogno di ossigeno per la classifica. La Reggina, invece, affronterà in trasferta il Bari mentre il Venezia riceverà il Perugia. Insomma, se è vero che la trasferta di Cagliari non è certamente agevole va anche detto che le altre squadre avranno impegni non semplici.

Anche l’ultima giornata va tenuta in considerazione, quando i rosanero riceveranno in casa il Brescia: Pisa-Spal, Reggina-Ascoli, Parma-Venezia le sfide in programma.

Il Palermo, come anche dichiarato da Sala nell’intervista concessa al sito ufficiale, ha nelle mani una chance enorme: entrare nei playoff sarebbe fondamentale per tutti. Non solo per i calciatori stessi, che potrebbero comunque concedersi la possibilità di provare a salire in serie A da neopromossa, ma anche per la piazza, che sogna ancora lo stesso finale di un anno fa. Ma la gioia, in questo caso, sarebbe ancora più intensa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo, sei padrone del tuo destino: gli scenari possibili a 180 minuti dalla fine

PalermoToday è in caricamento