rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Calcio

Palermo, le cessioni non sono finite: ma Valente e Saric non si toccano

L'esterno non si muoverà dalla Sicilia: Eugenio Corini punta su di lui. Smentite anche le voci di partenza del centrocampista bosniaco. Michele Collocolo, in forza all'Ascoli, accostato nelle ultime ore ai rosanero non è un obiettivo per questa sessione di mercato

Nicola Valente, per questa sessione di mercato, non si muoverà da Palermo. Il calciatore non è in uscita e su di lui punta molto Eugenio Corini. L'ex Carrarese ha dimostrato grande duttilità in campo e dopo l'infortunio di Elia è stato impiegato, inevitabilmente, con grande continuità. Le presunte voci di mercato che accostavano il calciatore al Cesena sono, dunque, al momento da smentire. La società non intende privarsi del numero 30.

Anche il presunto interesse dei rosanero per Michele Collocolo, centrocampista talentuoso dell'Ascoli, è da escludere. Sia Valente che Collocolo, peraltro, sono seguiti dagli stessi procuratori: gli agenti della Football Stars Agency, nella quale lavorano, tra gli altri, Luca Ariatti e Alex Pederzoli. L'Ascoli, dunque, non valuta offerte adesso per Collocolo: un'eventuale cessione del calciatore potrà avvenire solo nel mercato estivo.

Per quanto riguarda Dario Saric, che era stato accostato proprio alla sua ex squadra, non andrà via dal capoluogo siciliano. Sul calciatore è stato fatto un investimento importante e le ultime gare in cui è stato utilizzato lasciano ben sperare per il girone di ritorno. Il calciatore è focalizzato solo sul Palermo e ha voglia di disputare una seconda parte di stagione importante, mettendo in luce tutte le qualità che lo scorso anno erano emerse proprio ad Ascoli.

Sempre tra i partenti rosanero ci sono Lancini e Pierozzi: per il centrale ci sono forti sondaggi dalla serie C, l'esterno fiorentino invece è apprezzato da Brescia e Como.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo, le cessioni non sono finite: ma Valente e Saric non si toccano

PalermoToday è in caricamento