rotate-mobile
Calcio

Valente e le ambizioni del Palermo: "Siamo tutti titolari, serve questa mentalità"

Il giocatore ha rilasciato un'intervista al sito della società rosanero: "Una squadra che punta al vertice deve avere questo tipo di rosa. Io e la mia famiglia ci sentiamo palermitani a tutti gli effetti"

"Nella nostra squadra sono tutti titolari, ognuno di noi deve sentirsi tale: le squadre che vogliono fare un campionato di vertice devono avere questo tipo di mentalità". Lo ha dichiarato Nicola Valente, esterno rosanero, in un'intervista al sito ufficiale. Il calciatore si è soffermato sulle sue condizioni fisiche, rivelando di essersi praticamente ripreso dal sovraccarico muscolare avvertito nei giorni scorsi. Valente poi ha parlato del proprio rapporto con la città, essendo a Palermo da diversi anni. 

"Sto meglio adesso - ha detto Valente - ho avuto un sovraccarico muscolare ma la sosta ci ha consentito di gestire la situazione al meglio. Spero di essere disponibile al più presto. Essere il calciatore da più tempo a Palermo mi inorgoglisce molto, vuol dire che comunque ho dato qualcosa alla città e alla squadra: sono felicissimo di essere qui e spero di proseguire a lungo con questa maglia. Essere a Palermo è un vanto per ogni giocatore, in tutti questi anni ho cercato di dare sempre il mio contributo, pur avendo avuto alcune difficoltà a livello fisico e mentale. Noi dello zoccolo duro abbiamo dato una mano ai nuovi arrivati, che comunque si sono subito integrati bene: sono giocatori che a livello caratteriale hanno una caratura alta".

Chiusura dedicata al centro sportivo di Torretta: Valente ha avuto il privilegio di seguire gli sviluppi e i lavori in prima persona: "Negli anni ho avuto la fortuna di vedere la genesi del centro sportivo di Torretta - ha dichiarato il calciatore - il modo di lavorare adesso è cambiato. Avere un centro sportivo è una grande fortuna, possiamo lavorare al massimo perché possiamo passare più tempo insieme. I tifosi rosanero sono speciali, dal primo anno che sono qui hanno mostrato un affetto incredibile nei confronti della squadra. Siamo contenti di averli al nostro fianco, ci seguono in tanti anche in trasferta: danno una spinta determinante. In parte io e la mia famiglia ci sentiamo palermitani, viviamo qui da 4 anni e di fatto soltanto mezzo mese lasciamo la città: quando torniamo è come tornare a casa". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valente e le ambizioni del Palermo: "Siamo tutti titolari, serve questa mentalità"

PalermoToday è in caricamento