rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

Palermo C5, vittoria fondamentale contro il San Vito in vista della finale playout

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Nell’ultimo atto della regular season il Palermo Calcio a5 conferma, sul manto erboso del San Vito lo Capo, i netti segnali di crescita delle ultime gare centrando una vittoria di fondamentale importanza in vista del play-out. La compagine rosanero, infatti, imponendosi per 5-4 in casa dei biancazzurri, supera in classifica il Primavera Marsala avendo, dunque, la possibilità di disputare al “Tocha Stadium” il play-out salvezza. Tradotto in altri termini, il Palermo C5 potrà contare su due risultati su tre (vittoria o pareggio) per mantenere la categoria.

PRIMO TEMPO: Il Palermo parte subito forte sbloccando la gara all’11’ grazie al rigore trasformato da Lupo. Passa appena un minuto e i rosanero trovano il raddoppio con Mineo, perfettamente servito da Lupo. I rosanero continuano a pigiare il piede a martello sull’acceleratore sfiorando il tris al 19’: Rizzuto si invola nell’area di rigore dei padroni di casa, supera l’estremo difensore ma, da posizione defilata, colpisce il palo. Il 3-0 degli ospiti arriverà al 29’ dopo un’azione da urlo di capitan Marretta: il “ministro della difesa” rosanero recupera palla e, dopo un contropiede fulmineo, insacca la sfera alle spalle del portiere del San Vito Lo Capo. Partita tutt’altro che finita: la formazione biancazzurra, infatti, non si perde d’animo e, dopo aver sprecato diverse occasioni sotto porta, trova la via della rete con Vultaggio. Si va all’intervallo sul 3-1 in favore del Palermo Calcio a5.

SECONDO TEMPO: Nella ripresa la musica cambia radicalmente: la squadra di mister Basile, infatti, sembra letteralmente rinata e inizia a mostrare un ottimo calcio, costruendo tante occasioni da rete che porteranno al pareggio dei biancazzurri. Al 2’ i padroni di casa riaprono la gara con il gol di Randazzo; 3 minuti dopo giocata superlativa di De Lisi che, con una conclusione chirurgica, trafigge l’estremo difensore rosanero. Quando il San Vito sembra assoluto padrone del campo, arriva la rete degli ospiti: Lupo, da grande opportunista, sbuca sul secondo palo e firma il momentaneo 3-4. Una cosa è certa: i minuti finali della ripresa non sono consigliabili ai deboli di cuore. Al 23’ il San Vito trova nuovamente il pareggio (4-4) con un autentico missile di Vultaggio che non lascia scampo al portiere del Palermo C5. Due minuti dopo i rosanero hanno la possibilità di tornare avanti ma Lupo sbaglia clamorosamente il tiro libero. A porre la parola fine all’incontro sarà la rete di Sgarlata a tempo quasi scaduto.

Una partita ricca di emozioni e di gol (ben 9), giocata a viso aperto da entrambe le squadre. Complimenti sia al San Vito lo Capo per la stagione disputata (salvezza raggiunta con diverse giornate di anticipo) che al Palermo C5 per aver messo in campo cuore e carattere, indispensabili per centrare l'obiettivo di fine stagione: giocare la finale play-out, tra le mura amiche del "Tocha Stadium", il prossimo 7 maggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo C5, vittoria fondamentale contro il San Vito in vista della finale playout

PalermoToday è in caricamento