rotate-mobile
Calcio

City Group, Baldini e il futuro di Brunori: dopo la festa sono giorni cruciali per il Palermo

Il presidente Mirri è a Milano dove ha incontrato Giovanni Gardini, manager di riferimento del gruppo che fa capo allo sceicco Mansour, per limare gli ultimi dettagli. Intanto dopo una stagione da sogno il centravanti italo-brasiliano fa gola a tante squadre, in Italia e all'Estero. Intanto la società annuncia di aver riscattato Soleri dal Padova

Con la fine della stagione ed una Serie B da programmare è inevitabile che i pensieri sul Palermo siano tutti concentrati sulla direzione del calciomercato e su un organico che ad oggi è (per diverse ragioni a cominciare dall'imminente passaggio al City Group) tutto da definire. A tenere banco ineluttabilmente è la situazione legata al protagonista principe della stagione rosanero, quel Matteo Brunori che all'ombra di Monte Pellegrino si è consacrato trascinando il Palermo al traguardo. Il centravanti italo-brasiliano è di proprietà della Juventus, dalla quale è arrivato in prestito secco. La missione per aggiudicarsene le prestazioni è complessa, ma non impossibile. Intanto la società ha annunciato di aver riscattato Edoardo Soleri.

Cambio di proprietà imminente?

Il presidente Dario Mirri si trova in queste ore a Milano e ieri pomeriggio ha incontrato incontrato il manager di riferimento del gruppo che fa capo allo sceicco Mansour, Giovanni Gardini, in un noto hotel milanese. Come anticipato da PalermoToday la scorsa settimana è (quasi) tutto fatto. A far slittare di un paio di giorni l'annuncio ufficiale, previsto per questa settimana, è stata l'azione di disturbo di James Pallotta. Ma il patron rosanero ha scelto gli arabi. E nelle prossime ore saranno definiti gli ultimi dettagli che sanciranno la cessione del pacchetto di maggioranza alla prestigiosa holding di proprietà araba con sede in Inghilterra. Una volta limati i termini dell'operazione si potrebbe procedere all'espletamento degli aspetti burocratici con l'ausilio dell'advisor incaricato, la prestigiosa banca statunitense Lazard.

Il futuro di Brunori ancora tutto da scrivere

Sulla carta la strada per il Palermo è in salita: Brunori infatti ha attirato su di lui le attenzioni di diverse realtà, comprese squadre estere e compagini di Serie A, una categoria questa che potrebbe fare decisamente gola ad un ragazzo che a 28 anni è giunto davanti alle porte della consacrazione. A dare un'idea della potenziale distanza con il Palermo c'è anche un post su Instagram scritto dalla moglie del giocatore: “Mi avevano detto che quando sarei andata al sud avrei pianto due volte, al mio arrivo e quando me ne sarei andata - si legge -ed è proprio così, avevano ragione. Ma non potevano sapere tutto quello che che mi sarei portata nel cuore e non potevo immaginarlo neanche io. E' stato un anno meraviglioso, questa città amore mio ci ha regalato tanto, emozioni indescrivibili e persone uniche che per noi sono diventate una famiglia, la nostra quotidianità. Certi legami non li puoi spiegare e soprattutto non si potranno spezzare mai. Vi voglio bene amici Belli. Grazie per quest’anno fantastico passato insieme a noi”.

Post Instragram moglie Brunori-2

Parole piene di affetto che sanno di commiato. Ma che Brunori non indossi più il rosanero non è poi così scontato. Secondo le indiscrezioni raccolte da PalermoToday infatti l'attaccante potrebbe anche restare. Sicuramente ci sarà da attendere il completamento del passaggio di proprietà della società ma il vero snodo cruciale è quello legato al futuro di Silvio Baldini, colui che ha fatto esplodere le doti della punta italo-brasiliana: fondamentale infatti che il tecnico rimanga saldo sulla panchina. Se questo dovesse accadere il Palermo parteciperebbe alla corsa per il giocatore e lo farebbe partendo in pole position. Il futuro di Brunori è dunque legato ad un incrocio di circostanze, sulla carta difficile (perché la permanenza di Baldini, legato a doppio filo col ds Castagnini, con l'arrivo del City Group non è scontata) ma comunque non impossibile. Che sia la squadra rosanero o un altro club, in ogni caso i tempi non saranno immediati e da parte del giocatore e del suo entourage non c'è nessuna fretta. Trattasi dunque di una partita lunga ma tutta da giocare.

Riscattato Soleri

Per una punta per cui il futuro resta da definire c'è comunque un'altra punta che invece resterà sicuramente nei ranghi del Palermo. La società ha infatti comunicato ufficialmente di aver esercitato il diritto di riscatto dal Padova per Edoardo Soleri, che con i suoi dodici gol segnati da supersubentrato si è rivelato un fattore fondamentale per la stagione del Palermo. Che ha deciso di puntarci anche in vista della prossima serie B.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

City Group, Baldini e il futuro di Brunori: dopo la festa sono giorni cruciali per il Palermo

PalermoToday è in caricamento