Venerdì, 12 Luglio 2024
Calcio

Palermo-Bari, nella sfida tra i bomber Brunori e Cheddira spunta Tutino: andrà in panchina

Corini è praticamente obbligato nelle scelte di formazione: l'infermeria condiziona notevolmente le presenze in campo di domani sera. Diciannove i convocati, c'è l'ex Parma che dovrebbe esordire nella ripresa con la nuova maglia numero 7

Una partita importante, che certificherà se il primo tempo di Perugia ha rappresentato un piccolo incidente di percorso. Dalla ripresa del Renato Curi, nella quale il Palermo ha segnato due reti, vuole ripartire la formazione di Eugenio Corini: domani sera al Barbera arriva il Bari, reduce dal poker rifilato in casa al Parma.

Un avversario piuttosto insidioso, che sta disputando un ottimo campionato e che annovera in rosa il capocannoniere del campionato. Walid Cheddira è, senz’altro, la rivelazione del campionato: dodici gol realizzati, un Mondiale disputato col suo Marocco, e l’attenzione di tutta la serie A e anche di alcune squadre europee. Domani sera il Renzo Barbera potrebbe dare una spinta decisiva ai rosanero, che tornano a giocare in casa dopo più di un mese. L’apporto del pubblico lo ha invocato anche Eugenio Corini, che ha chiesto ai tifosi di “giocare” con la squadra il match: “Mi aspetto domani che questa partita verrà giocata con i nostri tifosi – ha dichiarato Corini alla vigilia - chiedo loro di spingerci e di andare oltre qualche difficoltà che sicuramente avremo. Questi ragazzi meritano di essere sostenuti, come il pubblico ha sempre fatto”.

La formazione è dettata dai report dell’infermeria di questa settimana: Gomes è assente per il problema alla mano, Stulac è fermo già da tempo, Vido ha rimediato un fastidio al gluteo.

L’allenatore bresciano, anche in considerazione dell’atteggiamento tattico dei pugliesi, dovrebbe schierarsi con un 4-3-3 ibrido.

In difesa agiranno Mateju da terzino destro, in mezzo Nedelcearu e Marconi, a sinistra Sala; in mezzo andranno Damiani, Segre e Saric. In avanti il tridente composto da Valente, Brunori e Di Mariano, con Tutino pronto a subentrare nella ripresa. “Tutino è un giocatore importante – ha detto Corini in conferenza stampa - sarà disponibile contro il Bari, ha caratteristiche diverse rispetto agli altri attaccanti. Stiamo lavorando per arricchire anche gli altri reparti”. Oggi primo allenamento per il napoletano con i nuovi compagni, al Tenente Onorato di Boccadifalco.

Qui Bari

Il Bari ha diramato la lista dei convocati in vista della partita in programma domani sera contro il Palermo. Out Bosisio e Galano (per un affaticamento muscolare), mentre sono presenti i giovani della Primavera Daddario e Lops. Mignani sembra orientato verso la conferma della formazione che ha surclassato il Parma, sabato scorso al San Nicola. Tra i nuovi protagonisti in biancorosso Damir Ceter, l’attaccante colombiano che contro gli emiliani ha giocato quasi tutto il match, mostrando di essere finalmente andato oltre i suoi fastidi muscolari.

“La squadra sta bene, nonostante sia stata una settimana corta – ha dichiarato Mignani alla vigilia – i ragazzi si sono preparati con attenzione. Dopo la vittoria col Parma abbiamo resettato, siamo concentrati sulla gara contro i rosanero. Il Palermo è una squadra solida, con valori individuali e di collettivo: mi aspetto una partita difficile e voglio che i ragazzi capiscano in fretta dove poter fare male a loro. Serviranno intensità, concentrazione, determinazione.

Statistiche e curiosità

L’ultimo precedente risale alla scorsa stagione, uno 0-0 casalingo nel quale i rosanero non riuscirono a sfruttare la superiorità numerica determinata dal rosso diretto nei confronti dell’ex Terranova, per un fallo su Soleri. Nella stagione 2013/14, Palermo-Bari del marzo 2014 fu la gara in cui Dybala segnò il primo gol stagionale in serie B. Era il Palermo di Iachini, che poi a Novara avrebbe ottenuto la promozione in serie A. Il Bari evoca dolci ricordi per Corini: l’attuale allenatore rosanero segnò il suo primo gol in serie A, nella stagione 1990/91, contro i pugliesi, quando all’epoca vestiva la maglia della Juventus.

Le probabili formazioni

Palermo (4-3-3): Pigliacelli; Mateju, Nedelcearu, Marconi, Sala; Segre, Damiani, Saric; Valente, Brunori, Di Mariano.

BARI (4-3-2-1): Caprile; Dorval, Di Cesare, Vicari, Mazzotta; Maita, Maiello, Benedetti; Folorunsho, Cheddira; Ceter.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo-Bari, nella sfida tra i bomber Brunori e Cheddira spunta Tutino: andrà in panchina
PalermoToday è in caricamento