rotate-mobile
Calcio

E' morto Maurizio Zamparini, fu il presidente del Palermo più bello

Aveva 80 anni. Si è spento intorno alle due della scorsa notte nella clinica di Cotignola, in provincia di Ravenna, dove era ricoverato da qualche giorno. Guidò il club rosanero dal 2002 alla stagione 2018-19

E' morto a 80 anni Maurizio Zamparini, ex presidente del Palermo dal 2002 al 2018. Si è spento intorno alle due della scorsa notte nella clinica di Cotignola, in provincia di Ravenna, dove era ricoverato da qualche giorno.

Era nato a Bagnaria Arsa, in provincia di Udine, il 9 giugno 1941. Imprenditore attivo nel campo immobiliare e commerciale, dopo essere stato a lungo presidente del Venezia, rilevò il Palermo da Franco Sensi il 21 luglio 2002 rimanendo al timone del club fino alla stagione 2018-19. Una lunga era che ha rappresentato il periodo migliore della storia del Palermo. Con Zamparini i rosanero, dopo essere saliti in Serie A a distanza di 33 anni, hanno assaporato per la prima volta l'Europa e hanno sfiorato una Coppa Italia, mostrando a tratti un grande calcio e con giocatori di calibro mondiale.

Lo scorso ottobre Zamparini era stato travolto dalla tragedia della perdita del figlio Armando, trovato morto in una stanza a Londra. Prima della fine dell'anno l'ex presidente del Palermo era stato poi costretto a un ricovero d'urgenza in ospedale a Udine per una peritonite. Zamparini venne sottoposto a un intervento chirurgico dopo una complicazione improvvisa e fu portato in terapia intensiva. Era tornato a casa per qualche giorno e sembrava essersi ristabilito ma le sue condizioni sono peggiorate e avevano consigliato un nuovo ricovero. Nelle scorse ore il decesso.

"Con Maurizio Zamparini se ne va un protagonista della storia della città di Palermo e - dichiara il sindaco Leoluca Orlando - dello sport italiano. La sua passione e dedizione per il Palermo Calcio hanno contraddistinto una stagione ricca di indimenticabili trionfi e colma di entusiasmo tra i tanti palermitani che grazie a lui hanno riscoperto l'amore per i colori rosanero in uno spirito di condivisione che ha saputo unire la città. In questo momento di dolore - conclude il primo cittadino - esprimo la mia vicinanza ai familiari a cui rivolgo le mie più sentite condoglianze". Parole di cordoglio arrivano anche dal presidente Nello Musumeci: "Sono rattristato dalla scomparsa di Maurizio Zamparini, il cui nome sarà per sempre legato alla Palermo dei successi e dei primati. Con lui, non solo la squadra rosanero ma la Città tutta e i suoi tifosi, hanno gioito e sognato. Da friulano è diventato siciliano nell’animo e, anche come tale, oggi lo ricordiamo. Alla famiglia, provata recentemente dal più terribile dei lutti, la mia vicinanza e le condoglianze dell’intero governo regionale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Maurizio Zamparini, fu il presidente del Palermo più bello

PalermoToday è in caricamento