rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Calcio

Il Monreale perde di misura contro il Mazara, Bennardo: "Dovevamo sfruttare meglio le occasioni"

Al Ribolla al termine di una partita tirata sono gli ospiti a prevalere grazie al gol di Guaiana nella ripresa. I biancazzurri perdono contatto con la zona tranquillità e vengono agganciati dal Casteltermini a quota 8 punti nel girone A di Eccellenza

Pomeriggio amaro per il Monreale che al Ribolla è costretto a cedere il passo al Mazara del neo-mister Domenicali, che si impone di misura al termine di una partita combattuta. A decidere la sfida la rete al 60’ di Guaiana che batte Ingrassia da due passi in mezza rovesciata sugli sviluppi di un corner: il Monreale ha provato dopo il gol a recuperare la partita, andando vicino al pareggio in particolare con una punizione di Cuccia negli ultimi minuti, sventata dall’estremo difensore mazarese Pizzolato. In virtù di questa sconfitta Monreale resta a quota 8 punti, in piena zona play-out, venendo agganciato dal Casteltermini vittorioso a Marsala nel Girone A di Eccellenza.

Il tecnico dei biancazzurri Rosario Bennardo ha espresso le sue considerazioni sulla storia del match, senza nascondere una punta di rammarico: “Una sconfitta che non ci aspettavamo - ha affermato a PalermoToday - avevamo preparato la sfida nel modo migliore anche se avevamo due infortunati e un indisponibile. Come sempre con tanti giovani siamo partiti bene come al solito, creando un paio di occasioni da gol che non abbiamo sfruttato. Purtroppo, la legge del gol è sempre la stessa: quando non riesci concretizzare al primo tiro prendi rete e così è successo. Poco da dire, abbiamo sbagliato la prima in casa, speriamo di poterci rifare con la Pro Favara”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Monreale perde di misura contro il Mazara, Bennardo: "Dovevamo sfruttare meglio le occasioni"

PalermoToday è in caricamento