Calcio

Non basta la vittoria al Misilmeri: in Coppa Italia passa l'Oratorio San Ciro e Giorgio

Dopo la batosta subita nella gara d'andata a Marineo la Don Carlo vince in rimonta per 3-2 al termine di una partita rocambolesca

Si ferma al primo turno la corsa in Coppa Italia Eccellenza della Don Carlo Misilmeri. Non basta la vittoria per 3-2 nel match di ritorno contro l’Oratorio San Ciro e Giorgio per riuscire a passare il turno, complice la sconfitta per 5-0 subita sette giorni fa a Marineo. La reazione degli uomini di Corrado Mutolo è arrivata durante una partita ricca di emozioni: cinque gol, quattro espulsi (due per parte) e cinque espulsioni.

La partita inizia bene per il Misilmeri che crea diverse occasioni da gol, ma non riesce a battere Ceesay. Il primo momento di svolta è al 37° minuto, quando D’Angelo stende D’Agostino in area: è calcio di rigore. Dal dischetto Montalbano non sbaglia. Da lì a poco il Marineo resta in 10 uomini per il rosso diretto nei confronti di Procida. Tuttavia, prima dell’intervallo arriva il raddoppio con D’Agostino, ex di turno.

A inizio secondo tempo c’è una nuova svolta nel match: Maggio, già ammonito, stende Messina. Secondo giallo ed espulsione. Il Misilmeri sfrutta così la superiorità numerica per ribaltare il risultato: prima il pari di Messina, che sfrutta un’indecisione di Ceesay, poi il pareggio di Stassi e, infine, il 3-2 di Di Giuseppe.

Una reazione che non basta per riuscire a passare il turno, con gli assalti che nella fase finale della partita (quando vengono espulsi prima Messina e poi D’Angelo) non sortiscono l’effetto sperato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non basta la vittoria al Misilmeri: in Coppa Italia passa l'Oratorio San Ciro e Giorgio

PalermoToday è in caricamento