rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Calcio

Messa in liquidazione la Hera Hora: Palermo Fc continuerà in autonomia

A tre mesi dalla scadenza del piano triennale la società rosanero ha comunicato la separazione dalla controllante: il saldo delle quote dovute all'ex socio Di Piazza, al centro di controversia legale, sarà gestito durante l'attività di liquidazione

Hera Hora, la società controllante del Palermo è stata messa in liquidazione. A renderlo noto è il club rosanero attraverso un comunicato: l'attività del club - spiegano dalla società - continuerà dunque in autonomia. Hera Hora era stata creata nel 2019 nell'ambito della rifondazione societaria post fallimento in sinergia tra Dario Mirri e Tony Di Piazza, socio di minoranza con il 40% che nel giugno del 2021 ha esercitato il diritto di recesso. Il saldo della quota spettante all'immobiliarista italo-americano è al centro di una controversia legale che ha portato poco più di un mese fa a un sequestro conservativo di 2,35 milioni da parte del Tribunale di Catania. Sarà Hera Hora, nell'esercizio dell'attività di liquidazione, a occuparsi del contenzioso con l'ex socio.

"Terminato il suo compito in vista della scadenza del triennio oggetto del Piano presentato al Comune di Palermo - si legge nel comunicato - nel corso dell'assemblea dei soci del 30 marzo 2022 Hera Hora srl è stata posta in liquidazione così separando la sua attività da quella di Palermo FC spa che, invece e all'opposto, potrà autonomamente continuare lungo il suo percorso di crescita anche con nuovi soci. Il consiglio di amministrazione di Hera Hora è stato nominato quale collegio di liquidatori della Stessa. Nell'ambito delle attività di liquidazione - conclude la nota - Hera Hora curerà la gestione del contenzioso con il socio receduto Italplaza Sports Llc di Tony Di Piazza (invitato a partecipare all'assemblea di Hera Hora e presente tramite soggetto delegato)".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messa in liquidazione la Hera Hora: Palermo Fc continuerà in autonomia

PalermoToday è in caricamento