rotate-mobile
Calcio

Sulle orme di Toni: Brunori convocato in Nazionale dal ct Mancini, ci sono anche Gallo e Quagliata

Tutto pronto per lo stage in programma dal 20 al 22 dicembre al centro federale di Coverciano. Oltre all'attaccante rosanero ci saranno anche i due palermitani

La notizia, per molti, era puro fantacalcio nonostante le ottime prestazioni dello scorso anno e il confortante avvio di questa stagione. Adesso, però, c'è anche l'ufficialità: Matteo Brunori è stato convocato dal ct della Nazionale Italiana, Roberto Mancini, per lo stage in programma dal 20 al 22 dicembre 2022 al centro tecnico federale di Coverciano.

Le convocazioni del selezionatore hanno un'impronta prettamente palermitana: non solo l'attaccante del Palermo tra i giocatori chiamati, ma anche Antonino Gallo e Giacomo Quagliata. Il terzino del Lecce, fresco di rinnovo, sta disputando un avvio di stagione abbastanz positivo e le sue prestazioni non sono passate inosservate. Anche l'altro terzino nato nel capoluogo siciliano, Giacomo Quagliata, si sta mettendo in mostra nella Cremonese. Tra i convocati anche l'ex rosanero Lorenzo Lucca, oggi all'Ajax.

galloesordiovsempoli-2-2

Per Brunori sarà il battesimo in azzurro, seppure per un semplice stage. In realtà, Roberto Mancini ha sempre sottolineato l'importanza di questi eventi a Coverciano, che costituiscono il primo passo per entrare nel gruppo azzurro. Un gruppo dove, obiettivamente, il bomber del Palermo può e deve stare: non è un'utopia tenere in considerazione Brunori per l'attacco dell'Italia. Il capitano del Palermo è nel pieno della maturità, nel momento migliore della carriera. Lo scorso anno fu letteralmente devastante, guidando i rosanero alla promozione in serie B. In questa stagione ha ricominciato da dove si era fermato: gonfiando la rete. Ha anche fallito due calci di rigore ma ha segnato 8 volte in questo campionato. Se avesse finalizzato anche i due tiri dagli undici metri sarebbe andato in testa alla classifica del Pablito, scavalcando Cheddira del Bari, impegnato in Qatar con la rivelazione Marocco. 

Nel lontano 2004, un altro attaccante con la maglia rosanero venne convocato in Nazionale al termine del campionato di serie B, che si concluse proprio con la promozione in A dei siciliani: quel bomber era Luca Toni, che proprio da Palermo e col Palermo iniziò il suo percorso in azzurro che lo portò a sollevare la Coppa del Mondo a Berlino, nel luglio del 2006. All'epoca Toni aveva 27 anni, un anno in meno di Brunori, ma il percorso era molto simile a quello dell'attuale capitano del Palermo.

Giacomo Quagliata - foto Ansa

Dopo il gol di domenica contro la Spal, sui social i tifosi del Palermo hanno postato una celebre canzone, modificata nel testo:  "Cannelloni, Matt Brunori, Pepperoni Matt sei per me: NUMERO UNO". Il riferimento è, chiaramente, al tormentone che il presentatore e comico tedesco Matthias "Matze" Knop dedicò all'attaccante italiano nel 2009, quando Toni faceva battere il cuore dei tifosi del Bayern Monaco con i suoi gol a ripetizione.

L'esultanza di Brunori dopo un gol richiama, peraltro, quella del gigante di Pavullo: anche questo potrebbe essere un segno del destino. Chissà che al termine di questa stagione non possano esserci altre chiamate da Coverciano per Brunori, che intanto si gode questo ulteriore traguardo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulle orme di Toni: Brunori convocato in Nazionale dal ct Mancini, ci sono anche Gallo e Quagliata

PalermoToday è in caricamento