rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

Marineo sogna i play-off, mister Tomasello: "La squadra è matura, lotteremo per arrivare a questo traguardo"

Il tecnico biancorosso analizza la vittoria contro il Cus e le prospettive della squadra: "Abbiamo approcciato bene la gara, dispiace per questa pausa perché arriva sul più bello ma sono convinto che i ragazzi rimarranno sul pezzo"

Dopo una parte centrale di campionato che aveva ridimensionato una partenza scoppiettante, nelle ultime uscite l’Oratorio San Ciro e Giorgio di Marineo è tornata a viaggiare a vele spiegate con l’arrivo di mister Angelo Tomasello: la vittoria roboante per 5-0 nel derby contro il Cus ha proiettato la squadra al sesto posto del girone A di Eccellenza a un punto dalla Mazarese: i play-off, prima sogno, poi utopia, adesso sono di nuovo vicini. Certo, molto dipenderà dai risultati dell’Enna, settimo a 43 punti, che deve recuperare le sfide contro Misilmeri e Canicattì ma resta il fatto che i biancorossi sono comunque lì.

Il tecnico del Marineo ha parlato in prima battuta del successo di domenica, arrivato prima della sosta decisa per consentire i recuperi delle sfide rinviate per Covid: “La partita col Cus è stata ottima  - afferma a PalermoToday - approcciata nel modo giusto: il primo tempo lo abbiamo chiuso sul 3-0. Ho la fortuna di allenare una squadra veramente matura, lavorano bene, non sbagliano l’approccio, hanno acquisito i meccanismi in maniera chiara e netta e si vede, sono veramente soddisfatto. Siamo molto contenti, il risultato ci consente di restare con questa possibilità accesa, è il punto dove volevamo essere nelle ultime partite. Ci dispiace un po’ per la sosta perché la squadra sta vivendo un momento brillante fisicamente e psicologicamente. Dobbiamo essere bravi a rimanere sul pezzo ma sono convinto che ci riusciremo: questo gruppo ha valori morali veramente importanti”.

Tomasello ha poi parlato delle due sfide che attendono la squadra, ovvero il derby dell’Eleuterio contro la Don Carlo Misilmeri (che il tecnico palermitano ha allenato l’anno scorso) e in chiusura la partita contro i campioni del Canicattì: “Nel momento del mio insediamento - conclude il mister - l'augurio era proprio che queste ultime 2 affascinanti sfide avessero per noi anche un significato per la classifica. Ci siamo riusciti e di questo siamo molto contenti. Non dipenderà solo dai nostri risultati purtroppo, ma fin quando la matematica non ci condannerà lotteremo per regalare un sogno a Marineo. Non nego inoltre che in particolare la sfida col Misilmeri ha per me un sapore speciale. L'affetto per tutto l'ambiente è rimasto immutato e sono sinceramente felice che quest'anno vivranno questa meritata soddisfazione dei play off che lo scorso anno è sfuggita all’ultima palla dell'ultima partita a Castelvetrano. Vivrò sicuramente una giornata particolare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marineo sogna i play-off, mister Tomasello: "La squadra è matura, lotteremo per arrivare a questo traguardo"

PalermoToday è in caricamento