rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Calcio

Marineo, il bilancio di mister Tomasello: "Trovato un grande gruppo, soddisfatto del percorso"

L'allenatore biancorosso, subentrato nelle ultime giornate, analizza il cammino della squadra: "Chi mi ha preceduto ha fatto un grande lavoro, i ragazzi mi hanno seguito giocando bene, nessun rimpianto per i playoff, abbiamo fatto il massimo"

Arrivato sulla panchina dell'Oratorio San Ciro e Giorgio al posto di mister Tumminia, Angelo Tomasello ha condotto la squadra biancorossa in un bel finale di stagione nel quale la squadra ha trovato continuità riuscendo persino a riaccendere una speranza di acciuffare i playoff, svanita poi nel finale. L'allenatore di Marineo analizza il percorso compiuto dalla sua squadra in questi due mesi. 

In prima battuta Tomasello spende parole d'elogio per il suo predecessore e per il gruppo squadra, sottolineandone i meriti: "La prima cosa che dico - afferma a PalermoToday- é che ho trovato un gruppo disponibile e il lavoro che è stato fatto in precedenza è stato indubbiamente importante. I ragazzi erano predisposti al lavoro e questo per un tecnico è fondamentale. A loro ho subito detto che non avevo la bacchetta magica ma che avrei cercato di mettere  qualcosa di mio sul lavoro che egregiamente era stato svolto prima: loro si sono fidati di me e mi hanno seguito sin da subito con attenzione. Parliamo d'altronde di una rosa di ottimo livello e i risultati che sono venuti fuori sono nelle corde di questo gruppo. Sono contento di aver dato il mio contributo, la squadra si è espressa bene per come avevo in mente io".

Il tecnico biancorosso sottolinea il valore del cammino della squadra al di la  di quella che sarebbe stata l'impresa dei playoff: "Penso che fare di più  di quanto fatto sarebbe stato difficile - ha spiegato - forse avremmo potuto vincere a Mazara ma il nostro percorso é stato netto se togliamo le ultime due partite, compresa l'ultima con il Canicattì che é arrivata a  stagione finita e che sarebbe stata comunque un'impresa visto che parliamo della capolista. Dunque nessun rimpianto". Tomasello parla poi del livello complessivo del girone A: "Questo è uno dei campionati dal livello più alto degli ultimi anni con squadre attrezzate, preparate atleticamente e tecnicamente. È stato un torneo bello come non lo si vedeva da 3-4 anni. 

Tomasello spiega poi quale per lui sia stato il passaggio più alto di questi due mesi:"Se devo proprio individuare il momento più bello - spiega -in cui la squadra ha dato le risposte più alte dico la partita contro Castellammare.  Dopo una gara in cui abbiamo creato tante palle gol finendo col passare in svantaggio contro una delle squadre più ostiche: potevamo cedere e invece la squadra ha avuto una reazione veemente dimostrando sia di aver ricevuto le mie idee sia una grinta e un carattere enorme. Quella gara mi ha reso molto orgoglioso".

In conclusione il mister traccia il bilancio personale di questa parentesi: "A livello personale questo campionato  - chiude il mister - mi lascia una passione rivitalizzata dopo una fase che per me era stata particolare e la consapevolezza che per un allenatore è fondamentale trovare un gruppo che si fidi lo segua. Io ho avuto questa fortuna a Marineo, ho trovato un grande gruppo che mi ha dato veramente tanto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marineo, il bilancio di mister Tomasello: "Trovato un grande gruppo, soddisfatto del percorso"

PalermoToday è in caricamento