rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Calcio

Marineo vince il derby contro il Cus e vola al terzo posto, Tumminia: "Partita di sacrificio, abbiamo rischiato alla fine"

I biancorossi grazie alle reti nella ripresa di Azzara e Falsone salgono a quota 26 punti agganciando il Canicattì e confermandosi come una delle compagini più in forma del girone A di Eccellenza

Continua la marcia dell'Oratorio San Ciro e Giorgio di Marineo che conferma definitivamente di non essere più una sorpresa in questo girone A di Eccellenza. I biancorossi hanno infatti vinto per 2-1 il derby tra le mura amiche contro il Cus: decisive nella ripresa le reti di Azzara e Falsone. Una vittoria importante per la squadra marinese che in virtù di questo successo sale a 26 punti, al terzo posto del girone A di Eccellenza assieme al Canicattì (che ha una partita in meno): il modo migliore per arrivare al derby dell'Eleuterio contro la Don Carlo Misilmeri in programma domenica prossima.

L'allenatore dell'Oratorio San Ciro e San Giorgio Giuseppe Tumminia ha espresso a fine partita le sue considerazioni sul match: " Sapevamo che non sarebbe stato facile vincere contro un buon Cus -afferma a PalermoToday - visto e considerato il doppio impegno precedente contro Castellammare e Akragas dove siamo riusciti a fare buoni risultati e ottime prestazioni. Oggi un pò di stanchezza si è fatta sentire ma sono molto contento perché la squadra ha messo in campo sacrificio e sudore, oltre che giocando sotto una forte pioggia. Alla fine potevamo fare due/tre gol in contropiede ma tutto sommato è andata bene perché loro a 10 minuti dalla fine hanno colpito una traversa. Vincere soffrendo ci da morale per affrontare le ultime due gare contro due squadre di alta classifica. Siamo li è daremo tutto come sempre". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marineo vince il derby contro il Cus e vola al terzo posto, Tumminia: "Partita di sacrificio, abbiamo rischiato alla fine"

PalermoToday è in caricamento