rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Calcio

Lascari-Cefalù, mister Zappavigna: "Orgoglioso della reazione contro l''Alcamo, a Gangi andremo a giocarcela"

L'allenatore della squadra giallorossa fa il punto della situazione in vista del derby madonita: "Recuperare tre gol in inferiorità numerica fa capire che la squadra è viva, domenica è l'ultima chiamata per i play-off"

Dopo un girone di ritorno divenuto un calvario tecnico in virtù dei vari infortuni, su tutti quello del bomber Sferruzza, la Polisportiva Lascari-Cefalù ha  mandato un segnale importante rimontando il triplo svantaggio contro l'Alcamo pareggiando 3-3 nonostante l'inferiorità numerica, interrompendo così la striscia consecutiva di cinque sconfitte. Il derby di domenica in trasferta contro il Gangi al Raimondi può essere l'ultima occasione per agganciare quei play-off che fino a un mese e mezzo fa erano a portata. Il mister della squadra giallorossa Ferdinando Zappavigna, fa il punto della situazione, annunciando il recupero di un giocatore chiave come Fazio in vista della gara.

In prima battuta il tecnico del Lascari-Cefalù analizza la prestazione di sabato scorso sottolineando l'importanza della reazione della squadra: "Ad Alcamo si sono aggiunte altre due defezioni a quelle che già c’erano - afferma a PalermoToday - ma questo non mi ha mai scoraggiato: anche se i risultati non sono mai stati positivi in questo periodo quantomeno ci sono state delle reazioni importanti. A questo giro abbiamo fatto qualcosa di impensabile: eravamo sotto di un uomo e 3-0 dopo due minuti dall’inizio della ripresa. Loro pur con qualche defezione avevano giocatori di esperienza su tutti Ferrante e Butera che sono dei leader indiscussi. L’ingresso di forze fresche con cinque under hanno dato spensieratezza innescando la rimonta. La reazione è stata importante, anche per me: come allenatore, mi metto sempre in discussione come ho fatto anche lo scorso anno a Marineo, perché alle volte serve dare una scossa all’ambiente. Il periodo era difficile, venivamo da cinque sconfitte: vedere che in una partita come quella di sabato si è riusciti a recuperare tre gol con una reazione arrivata dai ragazzi fa molto piacere. Significa che la squadra è viva e non si arrende".

L'allenatore giallorosso parla infine della sfida contro il Gangi, mostrandosi positivo nonostante una rosa che domenica sarà decimata: "Sicuramente questa partita sulla carta può essere un’ultima chiamata per riagganciare il treno play-off - conclude - dopo un girone d’andata che ci ha visto stare in quella zona. Sarà difficile, considerando anche che il Gangi ha avuto il suo momento no per tanti infortuni e adesso ha ripreso la sua marcia: giocatori come Alosi e Albeggiano sono esperti e di qualità come dimostrano gli ultimi risultati. Noi come sempre andremo a giocarcela: noi avremo Gatta, Portera, Alessio Fiduccia e Dario Fiduccia squalificati e questo si aggiunge agli infortuni di Imbraguglio, Incognito, Mileo e Sferruzza; quindi, la situazione squalifiche certo non ci aiuta. Noi comunque andremo lì per fare la nostra partita con la forza che hanno i ragazzi di adattarsi alle difficoltà, sapendo di avere fronte un avversario di livello. Finalmente torna Peppe Fazio dopo due mesi e questa è l’unica notizia positiva: per otto che ne mancano almeno ne ritroviamo uno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lascari-Cefalù, mister Zappavigna: "Orgoglioso della reazione contro l''Alcamo, a Gangi andremo a giocarcela"

PalermoToday è in caricamento