Lunedì, 25 Ottobre 2021
Calcio

Juve Stabia-Palermo, Filippi: "Non guardo la classifica, contento della prestazione"

Il tecnico rosanero analizza il match: "Abbiamo fatto bene per lunghi tratti, potevamo sfruttare meglio qualche occasione". Perrotta: "Pareggio giusto, non dobbiamo lasciarci scappare le prime posizioni"

Non è la classifica per Giacomo Filippi il parametro di giudizio con cui inquadrare la partita disputata dal Palermo contro la Juve Stabia, finita 0-0. Il tecnico partinicese ha affermato a chiare lettere di non guardare ad una graduatoria che in questo momento vede il Palermo al nono posto, distante di sette lunghezze dal Bari capolista: “Io non ragiono in quest’ottica - ha affermato - se ci soffermiamo in questa direzione sbagliamo. Dobbiamo ragionare partita dopo partita, Il Bari sta avendo una marcia spedita, è un a squadra che nasce coi favori di un pronostico che sta rispettando. Spero possa rallentare e che noi possiamo inanellare buone prestazioni ed un filotto di vittorie”.

L’allenatore del Palermo si è poi soffermato sulla prestazione, tracciando una valutazione positiva: “Se devo analizzare la partita - ha spiegato - non posso guardare quel che sarà o agli altri ma guardo a casa mia. La squadra ha fatto bene per lunghi tratti, in certi momenti ci siamo abbassati cosa che non mi è piaciuta concedendo loro palloni lunghi lasciandogli fare qualcosa nella quale loro sono bravi, ovvero nelle spizzate. Sono comunque contento della prestazione.  Nel primo tempo si poteva concretizzare qualche azione pericolosa che avevamo creato come anche nel secondo. Per il resto la partita è stata giocata a viso aperto in un campo difficile”

Filippi si è poi soffermato sull’episodio che ha portato al rosso di Buttaro nei minuti di recupero: “Dal campo -ha detto - si vede che vanno a contrasto contemporaneamente sulla palla e questa va dall’altro lato vuol dire che Alessio l’ha presa, l’arbitro ha visto però diversamente, accettiamo il verdetto dell’arbitro. Qualche altro fallo nel secondo tempo poteva essere sanzionato diversamente ma ci sta: gli errori li commettiamo tutti”

Il tecnico ha poi spiegato le scelte tecniche fatte a partita in corso: “Fella nel primo tempo ha fatto molto bene -ha affermato Filippi poi stava calando e ho deciso di inserire forze nuove per palleggiare di più perché perdevamo troppe palle in uscita, quella era la mia dea per questo ho messo anche Soleri. Silipo ha avuto una botta al piede ed era dolorante; quindi, abbiamo messo Giron e alzato Valente”

Perrotta: "Pareggio risultato giusto"

Autore di una buona prestazione nella posizione di difensore centrale sinistro, il difensore Marco Perrotta ha espresso la sua opinione sul match: “La partita è stata combattuta, l’abbiamo giocata a viso aperto, il pari è stato giusto le due squadre hanno giocato bene e sono soddisfatto di quanto hanno fatto i ragazzi”.

Lo stopper rosanero si è poi soffermato sul rendimento della squadra, auspicando una crescita nelle prossime uscite: “Sono contento perché sono arrivato qui per giocarmi il posto, fortunatamente mi sono inserito subito e sono felice ma sto facendo né più né meno che il mio come tutti gli altri.  Stiamo facendo benino tutti ma potremmo far meglio. La classifica non rispecchia ancora i valori della squadra ma ci sono tante partite e speriamo di poter far bene perché non possiamo farci scappare le prime posizioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juve Stabia-Palermo, Filippi: "Non guardo la classifica, contento della prestazione"

PalermoToday è in caricamento