rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Calcio

Italia-Macedonia, parla Mancini: "Giocheremo a Palermo col pubblico vicino e penso andrà bene"

Intanto il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, ammette: "La partita del Renzo Barbera con il 100% del pubblico? Sono molto ottimista..."

"Ci siamo complicati la vita da soli ma sappiamo di avere la qualità per accedere al Mondiale. La prima partita con la Macedonia sarà forse anche più difficile. Giocheremo a Palermo, col pubblico vicino, e penso andrà bene". Così il ct della Nazionale Roberto Mancini a margine della presentazione del progetto per il nuovo stadio 'Artemio Franchi', presentato ieri nel Salone dei Cinquecento all'interno di Palazzo Vecchio a Firenze.

"Mi fido dei ragazzi, sono ottimista ma so che saranno dieci giorni duri e difficili. Avremmo voluto fare a meno di arrivare fin qui. I nomi li sto valutando, in questo momento della stagione è importante la condizione fisica", aggiunge Mancini.

Il match, valido per i playoff di qualificazione alla Coppa del Mondo 2022, è in programma giovedì 24 marzo (ore 20.45) allo stadio Renzo Barbera. I biglietti sono già andati esauriti. Al momento la capienza massima è del 75%. Ma Gabriele Gravina, presidente della Federcalcio, intervenendo alla trasmissione di Gr Parlamento "La politica nel pallone", ieri ha spiegato che la capienza potrebbe essere allargata al cento per cento. "Sono particolarmente ottimista - ha detto Gravina -. Il Governo sarà sensibile nel concedere non il 75 per cento, ma vorrà accontentare tutti coloro che continuano a chiamare per questa partita e dare il riconoscimento che l’intera città di Palermo sta dimostrando verso la nostra nazionale e il colore azzurro"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia-Macedonia, parla Mancini: "Giocheremo a Palermo col pubblico vicino e penso andrà bene"

PalermoToday è in caricamento