Domenica, 21 Luglio 2024
Calcio

Il Palermo e la svolta a Terni, Corini: "Sappiamo soffrire e soprattutto sappiamo come uscirne"

L'allenatore ha analizzato la vittoria dei suoi contro il Cagliari: "Stiamo crescendo in questo percorso dopo la sconfitta in Umbria". Gomes: "In quella partita è cambiato qualcosa"

Ampiamente soddisfatto Eugenio Corini, al termine dell'importante gara vinta in casa contro il Cagliari. L'allenatore rosanero ha elogiato la prestazione offerta dai suoi uomini: la squadra è in evidente crescita, sia sul piano del gioco che su quello dei risultati. I rosanero hanno saputo soffrire, quando nei primi minuti di gioco il Cagliari ha pressato molto e creato diverse occasioni da gol: “Oggettivamente il Cagliari ha palleggiato bene nella prima parte del primo tempo - ha esordito Corini - avendo buone occasioni. Poi siamo saliti e abbiamo fraseggiato con qualità: nella ripresa abbiamo legittimato il doppio vantaggio. Il nostro schieramento è abbastanza elastico, cerchiamo di essere sempre offensivi. La partita consolida un bel percorso fatto sinora, siamo contenti".

La classifica continua ad essere molto corta ma si può guardare al futuro con fiducia: "Il campionato è sempre molto difficile, la classifica è corta sia sopra che sotto: pensiamo partita dopo partita. Sappiamo qual è l'obiettivo della società ma questo non significa che non giochiamo per vincere ogni partita. Alleno dei ragazzi molto professionali, ci vogliono tempo e pazienza: sappiamo stare dentro le difficoltà e, soprattutto, sappiamo uscirne. Oggi ho visto grande rabbia agonistica, voglia di vincere, sofferenza. Forse dovevamo chiuderla prima, in questo percorso post Terni stiamo crescendo molto. Vincere contro un avversario del genere ci dà grande autostima. Ricordo che i protagonisti sono sempre i giocatori, bisogna sapere come giocare in questo stadio: quando uno gioca o allena a Palermo può andare ovunque. Dobbiamo accettare le eventuali delusioni o contestazioni del pubblico, noi dobbiamo solo lavorare e fare bene. Quando il pubblico spinge così mi vengono veramente i brividi, i tifosi sanno essere straordinari. Nei due mesi precedenti abbiamo dovuto fronteggiare momenti difficili, ma non ci siamo mai abbattuti e ne siamo venuti fuori.
Vogliamo andare a Brescia con un grande atteggiamento e chiudere bene l'anno".

In sala stampa anche Claudio Gomes, autore di un'altra bella partita e calciatore imprescindibile per Corini: "E' stata una bella sensazione perché oggi sentivamo il pubblico in campo con noi, letteralmente. Mi trovo benissimo qui a Palermo - ha proseguito Gomes - c'è una buona intesa con i miei compagni. Per me è facile giocare con Stulac, io comunque gioco dove mi dice il mister: sono a totale e completa disposizione del mio allenatore. Tutta la squadra ha cominciato a giocare meglio, dopo Terni è cambiato qualcosa. Lo spogliatoio è unito, ci sono dei veri leader: la nostra è una crescita comune, che riguarda tutti. Dobbiamo rimanere umili dopo questa vittoria, i tre punti non cambiano l'obiettivo che ci siamo dati all'inizio del campionato. Occupiamo una posizione in classifica migliore di prima, è vero, ma dobbiamo restare concentrati e migliorare settimana dopo settimana". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Palermo e la svolta a Terni, Corini: "Sappiamo soffrire e soprattutto sappiamo come uscirne"
PalermoToday è in caricamento