Domenica, 14 Luglio 2024
Calcio

A Cefalù finisce l'imbattibilità del Gangi, Comito: "C'è amarezza ma posso solo applaudire la mia squadra"

I madoniti perdono il derby contro la Polisportiva al termine di una partita giocata a lungo in 10, venendo superati in classifica dal Fulgatore, ora secondo nel girone A di Promozione

Dopo nove partite si ferma la striscia positiva del Gangi che al Santa Barbara perde per 2-1 il derby contro la Polisportiva Lascari-Cefalù vedendo così la fine della sua imbattibilità in campionato. Dopo essere rimasti in 10 per l'espulsione del difensore Viscuso, nella ripresa, dopo il ristabilimento della parità numerica per il rosso a Portera, i madoniti sono passati in svantaggio con un rigore trasformato da Sferruzza, prima di pareggiare con un tiro da posizione defilata di Marrone. L'azione personale di Sferruzza conclusa con un diagonale incrociato al 94' ha decretato la sconfitta dei biancorossi, ora terzi nel girone A di Promozione a quota 18 punti, sopravanzati dal Fulgatore.

Il tecnico del Gangi Giovanni Comito ha espresso le sue considerazioni sulla partita: "C'è un po' di amarezza  -spiega a PalermoToday -ma voglio sottolineare La prestazione dei miei ragazzi, in dieci per ottanta minuti. Subiamo il vantaggio, la pareggiamo, eravamo in controllo ma al 94' su un rinvio prendiamo un contro pe dieci a difesa schierata, Sferruzza é stato bravo segnando con un bel diagonale. La sconfitta brucia perché è immeritata anche per via dell'espulsione ma i ragazzi hanno dato l'anima senza lesinare energie. Non cambia nulla per noi, la battuta d'arresto che deve farci riflettere sotto certi aspetti a tutti, con la speranza di recuperare qualche infortunato perché Così non nego che sia difficile. Domenica prossima avrò Viscuso squalificato é dovrò reinventarmi la linea difensiva. Faccio comunque un plauso ai miei ragazzi. Da martedì pensiamo alla sfida contro Raffadali"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Cefalù finisce l'imbattibilità del Gangi, Comito: "C'è amarezza ma posso solo applaudire la mia squadra"
PalermoToday è in caricamento