rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Calcio

Il Gangi pareggia contro il Fulgatore per un rigore inesistente, l’amarezza di Comito: “Partita condizionata dall’arbitraggio”

Dopo essere passato in vantaggio con Ferrara, il club madonita, che ha finito il match in 9 contro 11, ha subito il pareggio a seguito di un penalty fischiato per un episodio avvenuto fuori dall’area. I biancorossi restano comunque secondi nel girone A di Promozione e ancora imbattuti

C’è tanta amarezza e rabbia in casa Gangi dopo l’1-1 in casa contro la compagine trapanese del Fulgatore, al termine di una partita fortemente condizionata dalle decisioni arbitrali. Dopo un match giocato in proiezione offensiva i biancorossi sono passati in vantaggio nella ripresa con il sinistro da posizione defilata di Ferrara, sul quale il portiere biancazzurro Mistretta non è stato impeccabile. I biancorossi, pur restando in controllo del match, non son riusciti a trovare il colpo del ko, contro un avversario che si è difeso per come ha potuto.

Dei tanti fischi arbitrali al limite avvenuti durante la partita quello decisivo è arrivato al 33’ della ripresa. L’attaccante biancazzurro Stabile involatosi verso la porta cade probabilmente da solo e sicuramente fuori dall’area: l’arbitro Neri indica il dischetto del rigore e commina il rosso a Bertolino con Cannavò che trasforma il penalty del Fulgatore. Nel nervoso finale di gara il Gangi rimane in 9 per il secondo giallo mostrato ad Albeggiano riuscendo comunque a portare a casa un pareggio che sa di beffa. I biancorossi restano al secondo posto a quota 12, raggiunti dal Lascari-Cefalù, rimanendo ancora l’unica squadra imbattuta del girone: una consolazione abbastanza magra.

Decisamente arrabbiato a fine partita l’allenatore biancorosso Giovanni Comito che ha espresso le sue considerazioni sul match in poche parole “È stata una partita dominata ma condizionata dall’arbitro - ha affermato il tecnico a PalermoToday -che ci ha negato quattro rigori, lasciandoci in nove, con nove ammoniti, dando un rigore inesistente per una scivolata a due metri dall’area. Dire che sono amareggiato è poco: l’arbitraggio ha condizionato il match, mi dispiace veramente dirlo dopo una partita che avevamo dominato”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gangi pareggia contro il Fulgatore per un rigore inesistente, l’amarezza di Comito: “Partita condizionata dall’arbitraggio”

PalermoToday è in caricamento