rotate-mobile
Calcio

Gangi ancora imbattuto in campionato, mister Comito: “Soddisfatto dell’inizio ma restiamo coi piedi per terra”

L’allenatore dei biancorossi ha espresso le sue considerazioni sul girone A: “Un campionato d’Eccellenza mascherato, il livello delle squadre e degli allenatori è davvero alto”. Sul ritorno di Coppa Italia contro Casteldaccia: “Arriviamo rimaneggiati ma non è un alibi, i giochi sono aperti e faremo di tutto per passare il turno”

Alla sosta del campionato il Gangi arriva a quota 15 punti, seconda in classifica a tre punti dalla Resuttana San Lorenzo capolista e unica compagine ancora imbattuta nel Girone A di Promozione, confermando di essere una squadra all'altezza delle sue ambizioni. Impegnato anche sul fronte Coppa Italia, il club madonita si sta giocando la qualificazione contro Casteldaccia, che nella gara d'andata si è imposto in casa di misura per 2-1.

L'allenatore del Gangi Giovanni Comito ha espresso le sue considerazioni sull'inizio di stagione della squadra, mostrandosi soddisfatto e fiducioso per il futuro: "L'inizio di stagione è stato positivo -afferma il tecnico a PalermoToday - siamo secondi in classifica a tre punti dalla capolista senza aver mai perso. Purtroppo, domenica scorsa in Coppa Italia abbiamo perso 2-1 a Casteldaccia ma con delle attenuanti, viste le molte assenze. La gara di ritorno ci fa ben sperare anche se arrivo con la rosa decimata: sono andati via Bertolino e Di Domenico e mancheranno Albeggiano, Alosi, Ferrera e Galletto. Questo però non sarà né un alibi né una scusante: faremo di tutto per passare il turno, la prepareremo con l'obiettivo di andare avanti e giocheremo con il coltello tra i denti".

Il tecnico biancorosso è tornato poi sulla partita di domenica, che ha posto fine all'imbattibilità stagionale del Gangi: "Il Casteldaccia è una squadra estremamente competitiva - dice - ma quest'anno contro di loro non siamo mai stati molto fortunati. Domenica abbiamo perso ma abbiamo avuto le nostre occasioni per vincere, abbiamo fallito un calcio di rigore e non sfruttato le opportunità anche per il merito degli avversari. Il risultato lascia comunque la partita della qualificazione aperta".

Comito ha poi detto quelle che sono le sue impressioni in merito al campionato di quest'anno: "Il girone A di quest'anno per me è un campionato d'Eccellenza mascherato. Ci sono molte squadre attrezzate - spiega - la favorita è il Resuttana San Lorenzo ma sono tante le realtà che possono competere per la vittoria finale. A dicembre generalmente col mercato aperto. il campionato può pure prendere un'altra piega. Penso poi che il valore di questo torneo sia testimoniato dagli allenatori impegnati: penso alla Folgore che ha in panchina Bruccoleri col quale ho lavorato da giocatore, ad Alcamo che ha chiamato Tarantino ma questi sono alcuni nomi, il discorso vale per tutte le squadre. La qualità delle squadre si evince ed emerge anche dalla qualità dei tecnici. Parliamo di un campionato competitivo, ci sono squadre che giocano a calcio, realtà blasonate che hanno avuto una storia nei professionisti. C'è grande equilibrio, basta vedere in quanti punti ci sono tra la zona play-off e quella play-out. Una serie di vittorie può cambiare la storia di una stagione".

L'allenatore della squadra madonita spiega infine quali sono i target e le prospettive del Gangi: "L'obiettivo è arrivare ai play-off -conclude -Dobbiamo stare con i piedi per terra e continuare a lavorare. La società fa quello che è necessario: ci stiamo muovendo per delle modifiche a dicembre che non sono necessarie per ragioni tecniche perché la squadra va bene ma semplicemente per colmare il gap numerico lasciato dai partenti"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gangi ancora imbattuto in campionato, mister Comito: “Soddisfatto dell’inizio ma restiamo coi piedi per terra”

PalermoToday è in caricamento