rotate-mobile
Calcio

Pari per il Casteldaccia contro la Folgore, Pagano: "Ottima prestazione in uno dei campi più difficili della Sicilia"

Nello scontro diretto a Castelvetrano i granata creano delle occasioni ma non riescono ad andare oltre lo 0-0: la squadra, giunta al suo quarto risultato utile consecutivo, resta in zona playoff

Un pareggio che alla fine della giostra è più un punto guadagnato per il Casteldaccia che nello scontro diretto per l'alta classifica contro la Folgore Castelvetrano di mister Bruccoleri pareggia per 0-0 al termine di una partita combattuta con qualche occasione degna di nota ambo le parti.

I granata sono andati vicini al gol in tre circostanze. La prima nel primo tempo con Fiorentino che ha sfiorato il palo da posizione favorevole a tu per tu col portiere: le altre due nella ripresa sul finale di gara. All'87' Monti  sempre a tu per tu con Grimaudo non trova la porta: poco dopo l'estremo difensore rossonero si supera su una punizione di Lapi. Anche i padroni di casa hanno avuto due palle gol importanti nella ripresa: la prima con Scappini che da pochi passi non trova la deviazione favorevole spedendo la palla alta; la seconda con Kaled che su un tiro-cross da destra colpisce di testa non trovando lo specchio della porta. In virtù di questo risultato il Casteldaccia sale a quota 18 punti, assestandosi al quinto posto nel girone A di Promozione.

Il tecnico dei granata Giuseppe Pagano ha espresso le sue considerazioni sul match, mostrandosi soddisfatto: "Era la partita che ci aspettavamo - afferma a PalermoToday - una sfida tirata e difficile. Penso che Castelvetrano sia assieme a Gangi il campo più ostico del Girone: non è mai facile, gli spalti sono sempre gremiti e ha una tradizione calcistica importante che la porta a fare campionati di vertice. Come avevo già detto aspirano e devono aspirare a fare un grandissimo campionato: il fatto che siamo riusciti a fare prestazione lì ci fa maturare e accrescere l’autostima. Il gruppo cresce, abbiamo fatto una grandissima partita rispondendo colpo su colpo agli avversari. Abbiamo avuto due nitidissime occasioni a tu per tu col portiere, una con Fiorentino nel primo tempo e una con Monti nel secondo ma questo alla fine importa poco: l’importante è aver giocato bene. Non abbiamo preso gol e quindi questo è positivo: la solidità difensiva inizialmente non c’era e ora l’abbiamo trovata. I ragazzi hanno dato battaglia, nessuno si è risparmiato gettando il cuore oltre l’ostacolo. Questo mi fa ben sperare per i prossimi impegni: questa gara si può archiviare tra le gare positive della squadra. Per il resto i risultati confermano quanto il girone sia livellato verso l’alto: siamo nel giro di 2-3 punti, il Resuttana si sta staccando e poi c’è un gruppo nutrito in 4-5 punti. Se fai un filotto di risultati utili sei dentro, al contrario esci fuori dalla zona playoff. La strada è quella giusta, da domani penseremo al prossimo avversario",

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pari per il Casteldaccia contro la Folgore, Pagano: "Ottima prestazione in uno dei campi più difficili della Sicilia"

PalermoToday è in caricamento