rotate-mobile
Calcio

Eccellenza, la classifica aggiornata dopo i recuperi

Il Marsala batte il Casteltermini nello scontro diretto per i play-out: appese a un filo le speranze del Cus. In zona play-off Marineo dovrà fare i conti anche contro l'Enna

L'ultima tranche dei recuperi Covid disputata oggi (ai quali si è aggiunta la sfida tra Parmonval e Akragas che era stata altresì rinviata ma per mal tempo) ha definitivamente riallineato la classifica del girone A di Eccellenza che adesso sarà in pausa per due settimane prima del rush finale.

In zona salvezza la vittoria del Dolce Onorio Marsala sul Casteltermini, che consente ai lilibetani di portarsi al terzultimo posto, il primo valido per i play-out, a scapito dei granata, va ad abbassare ulteriormente la fiammella già labile delle speranze di salvezza per il Cus Palermo. La squadra universitaria che al ritorno dalla sosta dovrà giocare fuori casa proprio contro Marsala dovrà vincere le due partite che rimangono (l'altra è in casa contro il Mazara) e sperare che sia i biancazzurri che il Casteltermini (impegnato contro Monreale e Pro Favara) perdano le altre partite. Non impossibile ma di un difficile che flirta spudoratamente col miracoloso.

Buone notizie in senso stretto non arrivano nemmeno in zona play-off. Al Gaeta infatti l'Enna è riuscito a battere la capolista Canicattì ormai promossa in Serie D portandosi a 47 punti, gli stessi della Mazarese quinta. Per Marineo, che a 46 è ancora in corsa per raggiungere quello che sarebbe un traguardo storico, la lotta diventa su due fronti: i biancorossi che nelle ultime giornate devono affrontare Canicattì e Don Carlo Misilmeri nel derby dell'Eleuterio a questo punto oltre che vincere entrambe le partite devono sperare che entrambe le concorrenti commettano almeno un passo falso.

Restano ancora aperti, seppur con uno spiraglio non larghissimo, i giochi per il secondo posto: dopo il pareggio dell'Akragas a Mondello contro la Parmonval, la Don Carlo Misilmeri resta terza a tre lunghezze di distanza dai biancazzurri, che hanno gli scontri diretti a favore. I biancazzurri dovranno fare almeno tre punti nel derby contro la Pro Favara e nella sfida dell'ultima giornata contro Enna per avere la certezza matematica del terzo posto: se non dovesserlo farcela e al contrario i biancorossi riuscissero a vincere le ultime sfide contro Marsala e Marineo, la Don Carlo giocherebbe la post-season con il fattore campo. Qui sotto la classifica aggiornata.

Canicattì 67; Akragas 57; Misilmeri 54; Pro Favara 51; Mazarese, Enna 47; Marineo 46; Sciacca 42; Nissa, Mazara 41; Castellammare 40; Parmonval 35; Monreale 18; Marsala 14; Casteltermini 12; Cus 9.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, la classifica aggiornata dopo i recuperi

PalermoToday è in caricamento