rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Calcio

Eccellenza girone A, undicesima giornata: poker del Misilmeri sulla Nissa, rinviata per nebbia Enna-Casteldaccia

La Don Carlo vince in scioltezza grazie a quattro reti, consolidando il secondo posto in classifica. Il Resuttana San Lorenzo viene sconfitto in casa dal Mazara. Negli anticipi di ieri sconfitte per Cus Palermo e Parmonval

La Don Carlo Misilmeri vince in scioltezza, in casa, contro la Nissa e consolida sempre più il proprio secondo posto in classifica. Vittoria importante al Giovanni Aloisio nella undicesima giornata di campionato: i tre punti consentono alla formazione di Utro di restare vicina all'Akragas, oggi tornata alla vittoria contro il Gela. Sono sempre due i punti di distanza tra i biancazzurri e Misilmeri. Cade, in casa, il Resuttana San Lorenzo: il Mazara, in dieci, vince in rimonta 2-1. Rinviata per maltempo la gara tra Enna e Casteldaccia: la nebbia ha impedito il regolare svolgimento dell'incontro. Nel dettaglio tutti i risultati di giornata:

Cus Palermo - Oratorio S. Ciro e S. Giorgio Marineo 0-2 giocata sabato

Temina con un successo ospite la gara giocata sul terreno di gioco del Centro Universitario Sportivo, tra il Cus di mister Colombo ed il Marineo. Un match dai due volti, con gli universitari autori di un buon avvio, culminato nell'occasione del penalty di metà primo tempo. Sfera neutralizzata dall'estremo ospite e risultato bloccato sullo 0-0. I cussini accusano il colpo ed è il Marineo a crescere, sino al vantaggio di Sanyong a fine frazione. Nella ripresa i cussini partono meglio, provano a ritrovarsi, ma fatta eccezione per un paio di occasioni create dal solito Fofana non impensieriscono veramente gli avversari. Gli ospiti sono bravi a chiudere l'incontro, nel finale, con la seconda rete di giornata di Sanyong.

Castellammare - Parmonval 1-0 giocata sabato

Al “Giorgio Matranga” di Castellammare del Golfo i padroni di casa battono 1-0 la formazione palermitana. La prima frazione di gara è abbastanza equilibrata, con una fase di studio piuttosto prolungata e poche occasioni pericolose da segnalare. Nella ripresa, però, i padroni di casa mettono in campo maggiore intensità sin dai minuti iniziali. E infatti, dopo cinque minuti, è Totò Maltese a siglare l’1-0: il numero 9 della squadra allenata da Mione batte il portiere avversario e porta in vantaggio i suoi. La formazione di Corrado Mutolo prova a reagire, ma il Castellammare è bravo nel chiudere gli spazi e a portare a casa tre punti importanti per la classifica. La squadra palermitana resta a quota 4, al penultimo posto, mentre il Castellammare sale a 14.

Enna - Casteldaccia rinviata per nebbia a data da destinarsi

Leonfortese - Unitas Sciacca 0-1

Con una bella rete di Peppe Santangelo l’Unitas Sciacca espugna il campo di Leonforte e riscatta immediatamente la sconfitta casalinga della settimana scorsa contro il Pro Favara. Tre punti preziosi che consentono ai neroverdi di rimanere a stretto contatto con il “treno” di squadre in zona play off. Ma è soprattutto una vittoria che vale tanto per il morale della squadra. Il vantaggio degli ospiti arriva al 15' del primo tempo, al termine di una bella azione corale: dalla fascia sinistra Bellanca scodella in mezzo all'area dove c'è Santangelo pronto a colpire di testa. Dopo la rete la formazione di Brucculeri pensa a gestire il vantaggio, senza correre rischi eccessivi. Ordine e qualità in mezzo al campo, che consentono allo Sciacca di chiudere le linee di passaggio con puntualità. Si va al riposo sul parziale di 0-1 in favore degli ospiti. Nella ripresa la Leonfortese prova a dare maggiore verve ai propri attacchi ma la manovra offensiva dei padroni di casa non risulta efficace: Pizzolato non deve compiere interventi degni di nota.

Nuova Città di Gela - Akragas 0-2

Successo importante per l’Akragas, ottenuto sul campo del Gela: al Vincenzo Presti finisce 2-0 in favore dei biancazzurri, decidono le reti di Mansour e di Neri. Tre punti importanti per la capolista, che sale a quota 27: sono due le lunghezze di vantaggio rispetto alla seconda in classifica, la Don Carlo Misilmeri. Terranova delinea per i suoi un 4-3-3 con Elezaj tra i pali; Lo Cascio, Cipolla, Neri e Baio a comporre il quartetto di difesa; in mezzo al campo trio composto da Garufo, Caccetta e Vizzini; in avanti Semenzin, Pavisich e Mansour. Pensabene risponde con Di Martino, Messina, Piazza, Valenti, Arafa, Campanaro, Montagno, Favata, Abate, Tomaino, Pardo. Il match si sblocca nelle battute iniziali, dopo nemmeno venti minuti di gioco: al 17’, infatti, è Mansour a portare in vantaggio l’Akragas, sfruttando bene un cross dall’out di sinistra. Dopo la rete i biancazzurri gestiscono bene il possesso palla ma rischiano pochi minuti dopo di subire la rete del pari: Pardo calcia verso la porta ma trova una super risposta da parte di Elezaj. Alla mezz’ora primo cambio obbligato del match per Terranova: si fa male Caccetta, al suo posto dentro Dalloro. Si va al riposo con l’Akragas in vantaggio per 1-0. Nella ripresa, dopo un’ora di gioco, Terranova inserisce Scozzari al posto di Vizzini. Al 75’ altro cambio per i biancazzurri, in campo entra Vitelli al posto del bomber Pavisich. Quattro minuti dopo spazio anche a Mannina, che rileva Semenzin. L'Akragas pressa alla ricerca del gol del raddoppio, il Gela non riesce ad impensierire la difesa degli avversari anche se la formazione guidata da Pensabene resta comunque in partita. A dieci minuti dal triplice fischio i biancazzurri mettono in sicurezza i tre punti: è Dario Neri a firmare la rete del raddoppio.

Resuttana San Lorenzo - Mazara 1-2

Seconda sconfitta consecutiva per il Resuttana San Lorenzo nella partita contro il Mazara. La rete di Lo Grande nel primo tempo non basta, nella ripresa gli ospiti trovano il pari ed il successivo gol che ribalta il match. Al 59' è Gomes ad acciuffare il pari, con un bel colpo di testa sugli sviluppi di calcio d'angolo. Poco dopo gli ospiti restano in dieci, espulso Bertoglio. I canarini, però, continuano a macinare gioco e quattro minuti dopo trovano il gol del vantaggio: la rete porta la firma di Federico. Un gran destro del calciatore gialloblu batte Compagno e regala i tre punti alla formazione di Mazara del Vallo.

Don Carlo Misilmeri - Nissa 4-0

La Don Carlo Misilmeri si impone con un netto 4-0 ai danni della Nissa. Apre le marcature Federico Matera, prima del capolavoro di Pierino Concialdi alle soglie dell'intervallo. In avvio di ripresa Luigi Mendola segna il 3-0, mentre sul gong Riccardo Pellegrino sgancia la bomba che vale il poker.

Mazarese - Pro Favara 0-1

Successo di straordinaria importanza, al Nino Vaccara di Mazara, per la Pro Favara: contro la Mazarese finisce 0-1, grazie ad una rete siglata da La Piana nei minuti finali di gioco. Tre punti preziosissimi per la formazione di Catalano, che sale a quota 24 a tre lunghezze dalla capolista Akragas e ad un punto di distanza dal Misilmeri secondo: la vittoria odierna consente, dunque, ai gialloblu di restare in scia con le altre due squadre al vertice. Nel primo tempo la gara è molto chiusa, con entrambe le formazioni che provano ad esprimere il loro solito calcio. Le difese, però sono attente ed impediscono agli attaccanti di impensierire i portieri. Si va al riposo sul parziale di 0-0. Al 48' arriva una bella parata di Eyre su una pericolosa conclusione della Mazarese: la palla termina anche sulla traversa. Due minuti più tardi altra conclusione insidiosa dei giallorossi e palla che si stampa nuovamente sulla traversa. La Mazarese intensifica gli attacchi, la Pro Favara si difende e cerca di ripartire veloce in contropiede. L’equilibrio del match si spezza solamente a cinque minuti dalla fine: è il solito La Piana a siglare la rete del vantaggio gialloblu. Zampata vincente del numero 7, bravo a farsi trovare pronto in mezzo all’area dopo un bel cross dall’out di sinistra. Secondo gol consecutivo per La Piana, la scorsa settimana aveva deciso lui il match contro Sciacca. Nei minuti finali i padroni di casa si riversano in attacco, alla ricerca del gol del pareggio: alla manovra offensiva giallorossa, però, manca la giusta lucidità e gli affondi non sortiscono l’effetto sperato. Termina, quindi, 1-0 in favore della Pro Favara la gara del Nino Vaccara: vittoria fondamentale per la squadra guidata da Gaetano Catalano. Terzo successo di fila per i gialloblu, che danno continuità all’ottimo momento di forma. La settimana prossima la Pro Favara riceverà, in casa, il Castellammare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza girone A, undicesima giornata: poker del Misilmeri sulla Nissa, rinviata per nebbia Enna-Casteldaccia

PalermoToday è in caricamento