rotate-mobile
Calcio

Eccellenza girone A, ventesima giornata: il Marineo stende l'Akragas, Misilmeri a valanga sul Cus

L'Oratorio San Ciro e San Giorgio batte i biancazzurri, grazie ad una bella punizione di Maggio. La Don Carlo batte con un larghissimo 8-0 la formazione del centro universitario sportivo, mentre nell'anticipo di ieri il Resuttana San Lorenzo ha battuto in casa il Gela

La ventesima giornata del girone A di Eccellenza va in archivio, con alcuni risultati a sorpresa: il Marineo riesce a sconfiggere l'Akragas, che perde ancora terreno dall'Enna, bloccata però dallo Sciacca. La Don Carlo Misilmeri rifila 8 gol al Cus Palermo, il Casteldaccia batte in casa la Parmonva. Di seguito, nel dettaglio, i risultati delle gare:

Resuttana San Lorenzo - Nuova Città di Gela 2-1 giocata sabato

Successo di straordinaria importanza per il Resuttana San Lorenzo, che si aggiudica lo scontro diretto contro il Gela. Seconda vittoria consecutiva per i nerorosa, che al Pasqualino si impongono di misura e vanno a +4 proprio dal Gela. Decidono le reti di Christian Lo Grande e Facundo Vignone.

Casteldaccia - Parmonval 2-1

Il Casteldaccia batte la Parmonval in casa, al termine di novanta minuti piuttosto gradevoli. Vantaggio dei padroni di casa che arriva al 4', grazie alla rete di Selvaggio. Al 18' arriva il raddoppio con Monti, poi il gol della Parmonval al 24' con Guastella che accorcia le distanze. Nella ripresa vani i tentativi della squadra di Mondello di recuperare.

Don Carlo Misilmeri - C.U.S. Palermo 8-0

Larga vittoria per i ragazzi di Aronica, che tra le mura amiche del Giovanni Aloisio prevalgono nettamente sul Cus Palermo. La gara si mette in discesa in avvio con i gol di Mendola e Pellegrino, poi Manfrè e Concialdi chiudono il discorso verso la fine del primo tempo. Nella ripresa gloria per La Vardera (doppietta) e Caracappa.

Leonfortese - Castellammare Calcio 94 3-0

Mazara - S.C. Mazarese 0-0

Nissa F.C. - Pro Favara 0-1

Tre punti fondamentali per la classifica, arrivati al 90' grazie ad una zampata vincente di Retucci: la Pro Favara sbanca il Tomaselli di Caltanissetta e porta a casa un successo importantissimo. Adesso i punti ottenuti in stagione dalla squadra di Catalano sono 42, terzo posto consolidato: l'Akragas dista solo quattro lunghezze, la capolista Enna invece sei. Il primo tempo non offre grandissime emozioni, la Nissa palleggia meglio e cerca diverse verticalizzazioni; la Pro Favara ci prova con La Piana che però dal limite calcia alto. Nel secondo tempo i gialloblu alzano il ritmo della manovra, creando maggiori pericoli alla difesa dei padroni di casa. La gara, però, resta equilibrata: le squadre rispondono colpo su colpo alle varie iniziative. Nel finale, quando il match sembrava destinato allo 0-0, ecco la zampata vincente di Retucci: il numero 9 accoglie il prezioso assist del compagno e batte il portiere avversario. Nel prossimo turno i gialloblu affronteranno in casa il Casteldaccia: obiettivo dare continuità alla vittoria odierna.

Oratorio S. Ciro e Giorgio - Akragas 2018 1-0

L'Akragas esce sconfitta di misura, 1-0, sul campo dell'Oratorio San Ciro e Giorgio di Marineo. Decisiva la rete su punizione di capitan Maggi,o nei primi minuti del secondo tempo. Il Marineo ha fatto gol nell'unico tiro nello specchio della porta avversaria, ottenendo tre punti col minimo sforzo. L'Akragas ha giocato al di sotto delle proprie potenzialità. Biancaazzurri evanescenti e poco incisivi negli ultimi trenta metri. Nel primo tempo ci provano Mansour e Garufo da fuori area. Al quarantaquattresimo, il colpo di testa di Pavisich è salvato sulla linea da Colley. L'Akragas parte forte anche nel secondo tempo, ma è punita da una punizione calciata da Maggio, con il pallone che s'insacca alle spalle di Elezaj. La reazione dei biancazzurri è piuttosto sterile, con il Marineo che si difende con tanti uomini. Nel finale, il portiere Ceesay entra a gamba alta sulla testa di Barrera, che ha entrambi i piedi dentro l'area di rigore, ma l'arbitro Montevergine assegna la punizione dal limite. Poi è Dalloro ad avere sul destro la palla del pareggio ma calcia debole e centrale, e Ceesay salva il risultato.

Unitas Sciacca - Enna 1-1

Lo Sciacca conquista un punto importante contro la capolista Enna, al termine di una partita bella e combattuta. La gara è terminata con il risultato finale di 1-1, con reti di Messina al 32' e pareggio di Arcidiacono con una brillante giocata al 42'. Neroverdi che davanti al proprio pubblico hanno giocato con coraggio e senza alcun tipo di timore reverenziale. Nel primo tempo, forse, i padroni di casa potevano ottenere di più dalle occasioni create. Nella ripresa il gioco è apparso meno fluido, ma entrambe le squadre hanno cercato la vittoria creando una occasione per parte. Al Gurrera oggi il pubblico delle grandi occasioni, per un match dagli alti contenuti tecnici e agonistici. 

La classifica

Enna Calcio 48

Akragas  46

Pro Favara 42

Don Carlo Misilmeri 40

Mazara Calcio 34

Unitas Sciacca Calcio 34

S.C. Mazarese 32

Casteldaccia 28

Nissa F.C. 25

Leonfortese 23

Oratorio S. Ciro e Giorgio Marineo 22

Resuttana San Lorenzo 17

Castellammare Calcio 17

Nuova Città Di Gela 13

C.U.S. Palermo 11

Parmonval 8

Prossimo turno

Akragas 2018 - Unitas Sciacca

C.U.S. Palermo - Resuttana San Lorenzo

Castellammare Calcio 94 - Mazara

Enna - Don Carlo Misilmeri

Nuova Città di Gela - Leonfortese

Parmonval - Oratorio S. Ciro e Giorgio

Pro Favara - Casteldaccia

S.C. Mazarese - Nissa F.C.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza girone A, ventesima giornata: il Marineo stende l'Akragas, Misilmeri a valanga sul Cus

PalermoToday è in caricamento