rotate-mobile
Calcio

Eccellenza girone A, quindicesima giornata: il Misilmeri segna 11 gol alla Parmonval, il Resuttana San Lorenzo ko con l'Akragas

La Don Carlo batte addirittura con 11 reti la Parmonval, piena di giovani in campo. L'Akragas vince al Pasqualino contro i nerorosa, il Casteldaccia cade contro il Mazara. Nelle gare di ieri il Cus Palermo perde nettamente contro la Mazarese

Il 2022 in Eccellenza, girone A, termina con le sfide di questo pomeriggio. Ieri, nei due anticipi, sconfitta netta per il Cus Palermo e pareggio per l'Unitas Sciacca contro la Nissa. Nelle gare di oggi la Don Carlo Misilmeri rifila addirittura 11 gol alla Parmonval, sempre più in caduta libera. Il Resuttana San Lorenzo perde in casa contro la capolista Akragas, mentre il Casteldaccia cade in trasferta a Mazara. Di seguito il dettaglio dei risultati:

C.U.S. Palermo - SC Mazarese 1-5 giocata sabato

Termina con una netta sconfitta l'anticipo della quindicesima giornata tra Cus Palermo e Mazarese: in via Altofonte non c'è storia, gli ospiti vincono con un rotondo 5-1. Classifica adesso preoccupante per la formazione di Colombo, a quota 8 punti: terzultimo posto per i cussini, che dovranno necessariamente reagire alla ripresa del campionato, il prossimo 7 gennaio. L'allenatore dei cussini si affida ai seguenti undici: Carnevale, Favata, Renda, Terrasi, Piscopo, Carollo, Scozzari, Traore, Taibi, Randazzo, Spataro. Giovanni Iacono risponde con: Furnari, Benivegna, Jammeh, Giardina, Galfano, Genesio, Corso, Perrone, Erbini, Seckan, Ogbebor. L'inizio di gara è praticamente da dimenticare per i padroni di casa: dopo venti minuti il parziale è già di 2-0 in favore della Mazarese. Al 18' apre le marcature Corso, tre minuti dopo raddoppia Perrone. E' lo stesso Perrone, al 38', a firmare la propria doppietta personale e siglare il 3-0 in favore dei suoi. Il Cus è in evidente difficoltà, non riesce proprio ad uscire dalla propria metà campo. Al 43' Seckan serve il poker della Mazarese, che va al riposo con un larghissimo vantaggio. Supremazia evidente della formazione di Iacono, che conferma quanto di buono espresso sinora nel girone di andata. Nella ripresa i padroni di casa provano a scuotersi, attaccando con maggiore convinzione: al 59' arriva il gol della bandiera dei cussini, siglato da Spataro. Al 77' ecco il pokerissimo della Mazarese, siglato su calcio di rigore da Erbini.

Don Carlo Misilmeri - Parmonval 11-1

La Don Carlo Misilmeri chiude il 2022 con il sorriso. Finisce in goleada contro una Parmonval imbottita di giovani. Mattatore Raimondo Lucera che entra dalla panchina e firma tre reti, così come Vincenzo Manfrè. In gol anche Siino, Pellegrino, Matera e doppietta di Concialdi. Marino segna il gol della bandiera per la squadra di Mondello.

Enna - Pro Favara 3-0

Il big match della quindicesima giornata di campionato tra Enna e Pro Favara, scontro tra la seconda e la terza forza del torneo, viene vinto con un netto 3-0 dai padroni di casa. Al Gaeta i gialloverdi hanno la meglio sulla formazione di Catalano, che comunque esce sconfitta a testa alta. Il match è stato piuttosto gradevole, tra due formazioni che non hanno rinunciato ad esprimere il loro calcio. Il primo tempo è piuttosto equilibrato, le due formazioni si studiano a lungo evitando di commettere errori. La squadra di Pippo Strano si porta in vantaggio al 35’: è Caronia a sbloccare la gara. Si va al riposo sul parziale di 1-0 in favore di Enna. Nella ripresa la Pro Favara prova a reagire: i gialloblu sfiorano il pari con De Luca, il suo colpo di testa esce di poco mettendo in apprensione Caruso. Pochi minuti dopo è ancora De Luca a mancare di poco il gol del possibile pareggio. Nel momento migliore dei gialloblu, i padroni di casa riescono a trovare il gol del raddoppio: la rete porta la firma del solito Agudiak. Alcuni istanti dopo è Graziano a farsi vedere dalle parti di Compagno, sfiorando il gol che riaprirebbe il match. Arrivano altri cambi dopo l’ingresso di Calagna per Lupo: Catalano inserisce Caternicchia per Ferotti, esce Bossa ed entra Retucci. L’Enna risponde mandando in campo Carioto per Agudiak. Al 93’ ecco il tris gialloverde: è Cocimano a realizzare il gol del definitivo 3-0. Finisce dunque così, con la vittoria di Enna nonostante una prova generosa della Pro Favara. I gialloblu, al fischio finale, sono stati applauditi dai tifosi giunti sino a Enna nonostante il passivo. La squadra ha ringraziato i sostenitori presenti nel settore ospiti. I gialloblu, in virtù della vittoria odierna della Don Carlo Misilmeri, perdono il terzo posto in classifica, scivolando al quarto.

Leonfortese - Oratorio S. Ciro e S. Giorgio Marineo 0-0

Mazara - Casteldaccia 2-1

Il Casteldaccia cade in trasferta a Mazara: una doppietta di Gomes nei primi dieci minuti regala i tre punti ai gialloblu. Per il Casteldaccia gol negli ultimi dieci minuti di gioco, firmata da Monti.

Nuova Città di Gela - Castellammare Calcio 3-0

Resuttana San Lorenzo - Akragas 0-3

Al Pasqualino di Carini l’Akragas di Terranova non ha grandi problemi nell’archiviare la pratica Resuttana San Lorenzo. I biancazzurri disputano un’ottima gara, certificando il primato in classifica con un netto 3-0 ai danni dei nerorosa. I padroni di casa guidati da Vincenzo Giannusa scendono in campo con un 4-3-3: Compagno tra i pali; Saluto, Santoro, Giovenco e Arusa a comporre la difesa a quattro; Pucci, Lucido e Birardi in mezzo al campo; Lo Grande, Amaya e Gallo nel trio offensivo. Terranova si mette a specchio, con un modulo speculare: Elezaj in porta; Lo Cascio, Neri, Barrera e Baio a comporre la linea difensiva; capitan Garufo, Brunetti ed El Yakoubi a centrocampo; Semenzin, Vitelli e Mansour a comporre il reparto offensivo. La gara è piacevole sin dalle prima battute, con ritmi vivaci e buone trame di gioco. L’Akragas ci mette solamente sette minuti di gioco a sbloccare la gara: è Juan Barrera a siglare la rete dell’1-0 in favore degli ospiti. I nerorosa provano a reagire, orchestrando manovre offensive che però non sortiscono l’effetto sperato. Il raddoppio biancazzurro arriva poco prima del fischio di fine primo tempo: è Semenzin a firmare la rete del doppio vantaggio. Nella ripresa l’Akragas trova quasi subito il terzo gol di giornata, al 56’, grazie al numero 9 Francesco Vitelli che batte ancora Compagno.Terranova manda in campo Dalloro per Brunetti, quindi capitan Garufo fa spazio a Briones. C'è posto anche per l’argentino Pavisich, che entra per Semenzin. Poco dopo è Vizzini a far rifiatare El Yakoubi, visto che il centrocampo biancazzurro non pare avvertire problemi nel gestire gli attacchi dei padroni di casa. Al 74’ ultimo cambio biancazzurro, con Mannina al posto di Lo Cascio. Nei minuti finali non accade più nulla di rilevante: i palermitani alzano bandiera bianca e i biancazzurri portano a casa bottino pieno. Successo importante per la capolista, che chiude in bellezza il 2022 proprio come aveva chiesto alla vigilia il tecnico Terranova.

Unitas Sciacca - Nissa F.C. 1-1 giocata sabato

Si chiude con un pareggio il girone di andata dell'Unitas Sciacca, che termina la prima parte della stagione a quota 24 punti. Al Gurrera, contro la Nissa, i neroverdi soffrono sin dalle battute iniziali del match. La formazione ospite esprime un buon calcio, con ripartenze veloci e fraseggi di qualità. La gara si sblocca al 37': è Lucero a segnare la rete dell'1-0 in favore della Nissa. Pennellata di Di Biase su punizione, sugli sviluppi arriva al volo di destro capitan Lucero che supera Zummo, schierato subito titolare. Si va al riposo sul parziale di 1-0 per gli ospiti. Negli spogliatoi Totò Brucculeri mette a posto alcune cose e nella ripresa i padroni di casa entrano in campo con maggiore convinzione. Al 55', infatti, ecco la rete del pareggio dell'Unitas, che porta la firma di Mangiaracina, ben servito da Nicosia. La gara torna ad essere equilibrata, con attacchi da una parte e dall'altra che però non producono nitide occasioni da gol. Termina, dunque, con un pareggio il 2022 dell'Unitas Sciacca: al Gurrera un pari giusto, tra due formazioni che si sono affrontate a viso aperto.

Prossimo turno 7-8 gennaio 2023

C.U.S. Palermo - Castellammare Calcio

Don Carlo Misilmeri - Pro Favara

Enna - SC Mazarese

Leonfortese - Akragas 

Mazara - Oratorio S. Ciro e S. Giorgio Marineo

Nissa F.C. - Casteldaccia

Resuttana San Lorenzo - Parmonval

Unitas Sciacca - Nuova Città di Gela

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza girone A, quindicesima giornata: il Misilmeri segna 11 gol alla Parmonval, il Resuttana San Lorenzo ko con l'Akragas

PalermoToday è in caricamento