rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Calcio

Pari amaro per la Don Carlo Misilmeri contro la Pro Favara: la vetta della classifica si allontana

A Piano Stoppa i biancorossi passano in vantaggio a inizio ripresa con Tiscione ma si ritrovano in dieci per l'espulsione di Miceli: all'88' Giuffrida pareggia i conti. Per la squadra di mister Utro è il quattordicesimo risultato utile consecutivo ma il Canicattì adesso ha sette punti di vantaggio

Pomeriggio più amaro che dolce per la Don Carlo Misilmeri che a Piano Stoppa va ad un passo dal battere l'ostica Pro Favara, quarta forza del girone A, subendo nei minuti finali  il gol dell'1-1 e rischiando di capitolare a pochi secondi dal fischio finale.

La partita è abbastanza tirata con poche occasioni ambo le parti. Tra i padroni di casa sale in cattedra Filippo Tiscione che crea due occasioni pericolose tra il 26' e il 28': la prima è addomesticata senza difficoltà da Sendin, la seconda finisce alta sopra la traversa. La Pro Favara prova a reagire e sul finale del primo tempo va vicina al vantaggio con Bamba che di testa non trova la porta da posizione su un cross di Morris.

La ripresa parte subito con i botti: per la serie "Gol sbagliato, gol subito" la Don Carlo Misilmeri passa in vantaggio pochi secondi dopo  un'occasione non concretizzata  da Gambino: la firma è quella di Tiscione che al 47' insacca un assist dalla destra di capitan Cerniglia. Al 62' arriva un punto di svolta del match che complica la vita del Misilmeri con l'espulsione per seconda ammonizione del difensore Miceli: in superiorità numerica gli ospiti alzano ulteriormente i giri del motore gettandosi alla ricerca del pareggio, che arriva all'88' con una conclusione incrociata dalla distanza di Giuffrida, al terzo gol nelle ultime quattro gare. Galvanizzata dalla rete la Pro Favara nel finale va persino vicina alla vittoria: al 94' solamente la traversa ferma la grande conclusione di Cammilleri.

La squadra di mister Utro conquista così il quattordicesimo risultato utile consecutivo ma in virtù della vittoria del Canicattì sul Cus la vetta adesso è distante sette punti: lo scontro di domenica prossima in programma al Giovanni Aloisio sarà determinante per mantenere vive speranze di promozione diretta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pari amaro per la Don Carlo Misilmeri contro la Pro Favara: la vetta della classifica si allontana

PalermoToday è in caricamento