Venerdì, 17 Settembre 2021
Calcio

Nessun imprevisto, tutto facile per il Palermo contro il Monopoli: gol e assist per Fella

Al Barbera finisce 2-1 per i rosanero, che si guadagnano l'accesso agli ottavi di finale della Coppa Italia di C. In evidenza il fantasista campano, che prima si conquista e trasforma il rigore del vantaggio e poi manda in rete Valente. I pugliesi accorciano con Grandolfo al 60', ma gli uomini di Filippi controllano agevolmente il match

Fella mentre calcia il rigore - foto Fucarini

Serviva una risposta dopo la brutta partita di Taranto ed è arrivata. Il Palermo in formato turnover batte il Monopoli per 2-1 guadagnando il passaggio del turno in Coppa Italia di C al termine di una partita ben interpretata nella quale la squadra non ha sofferto più di tanto a dispetto di quanto possa suggerire il risultato.

Nelle fasi iniziali del match le due squadre si affrontano a muso duro con il Palermo che sta alto e stretto e il Monopoli che prova a distendersi in ripartenza. L’impasse tecnica viene sciolta dopo nove minuti quando i rosanero sfiorano il vantaggio: Silipo tenta il tiro ad effetto da posizione defilata a destra, Gullo respinge corto su Fella che da pochi passi sbaglia un tap in facile. Da quel momento in poi i rosanero si accendono e a trascinarli è proprio Fella che dà due passate decise di bianchetto al suo errore da matita rossa.

Il fantasista campano conferma la sempre verde tradizione degli ex dal "core ngrato" guadagnandosi al 19’ il penalty che porta al vantaggio rosanero e trasformandolo con ricamino sul quale Guido non poteva far nulla. Sempre di alta sartoria si parla quando a cinque minuti dal primo vantaggio dopo un recupero palla sulla trequarti serve Valente in area col contagiri: l’esterno sinistro rosanero ringrazia e batte Guido con un tiro di pregevole fattura.

Il resto del primo tempo vede il Palermo controllare agevolmente la gara a fronte di un Monopoli che prova a distendersi in avanti senza costrutto: i biancoverdi si rendono seriamente minacciosi dalle parti di Massolo solamente una volta con Grandolfo che da pochi passi mastica il tiro. I rosanero invece va vicino al gol sul finale con due pregevoli conclusioni dalla distanza: sia il fioretto di Dall’Oglio che la stoccata di Odjer si spegnono a lato di poco.

Nella ripresa l’inerzia della partita resta uguale e fino a quando al 60’ Grandolfo non insacca di testa una torre in area del compagno di reparto D’Agostino dopo un’amnesia generale della retroguardia rosanero sino ad allora inappuntabile. La rete biancoverde costringe Filippi a dover prendere delle contromisure oltre alla precedente staffetta tra un generoso Soleri e Brunori: escono Fella e Odjer ed entrano De Rose e Luperini per dare sostanza al centrocampo con Dall’Oglio che avanza sulla trequarti. Colombo risponde con un cambio tattico lanciando Starita e Bussaglia al posto di Vassallo e D’Agostino.

Nel finale la partita diventa aspra con tanti contrasti al limite e poche occasioni per due squadre che sembrano aver sparato le cartucce migliori. Il Monopoli, che per il forcing finale ha lanciato Guiebre e Novella, prova a distendersi in avanti ma al netto di un tentativo, a onor del vero piuttosto velleitario, di Grandolfo da posizione defilata non riesce a produrre granché. Gli ultimi brividi, se così si possono definire arrivano nei cinque minuti di recupero. I biancoverdi, rimasti in dieci per il secondo giallo rimediato da De Santis, sugli sviluppi di un corner trovano la battuta in porta con un colpo di testa centrale di Starita, che Massolo para senza problemi in quello che è stato l’unico suo intervento del match.

Il Palermo porta dunque a casa la qualificazione al termine di una partita nel complesso ben giocata al netto dell’errore commesso in occasione del gol biancoverde. Le seconde linee rosanero hanno mandato dei segnali confortanti e in particolare le risposte date dagli attesi Fella e Valente sono state consistenti. Ora bisognerà attendere il risultato del match tra Catanzaro e Catania per scoprire chi sarà l’avversario nel prossimo turno.

Il tabellino

PALERMO (3-4-2-1): Massolo 6; Marong 6, Lancini 6, Marconi 6; Buttaro 6, Dall’Oglio 6, Odjer 6,5 (dal 66’ De Rose 6), Valente 7; Fella 7,5 (dal 66’ Luperini 6), Silipo 6,5 (dal 76’ Floriano s.v.), Soleri 6 (dal 59’ Brunori 6). All. Filippi

MONOPOLI (3-5-2): Guido, De Santis, Bizzotto (dal 46’ Mercadante), Riggio; Tazzer, Hamilili, Vassallo (dal 68’Bussaglia), Langella (dal 77’ Novella), Romano (dal 78’ Guiebre); D’Agostino (dal 68’ Starita); Grandolfo. All. Colombo

Arbitro: Collu (Cagliari)

Reti: 20’ Fella, 25’ Valente, 60’ Grandolfo,

Ammoniti: 30’ Dall’Oglio 38’ Odjer, 46’ Langella, 64’ De Santis

Espulsi: 90’ De Santis (doppio giallo)

Spettatori: 1008

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessun imprevisto, tutto facile per il Palermo contro il Monopoli: gol e assist per Fella

PalermoToday è in caricamento