Sabato, 13 Luglio 2024
Calcio

Henderson, il gentleman del centrocampo: "A Palermo si vive di calcio, come nella mia Scozia"

L'ex Empoli, primo giocatore scozzese nella storia rosanero, è stato presentato oggi al Barbera: "Ho subito detto al mio agente che sarei voluto venire qui. Tifosi caldi e aperti, vedo tante analogie con gli stadi del mio paese. L'ambientamento nello spogliatoio? E' stato facile, tutti sono umili e vogliono fare il massimo"

"Quando mi è stato detto che il Palermo era sulle mie tracce ho parlato col mio agente e gli ho subito detto che gradivo la destinazione. Poi c’è voluto un po’ perché l’affare si perfezionasse, ma questi sono i tempi tecnici del calciomercato. Sento di avere bisogno di una piazza come Palermo, sono molto felice”. Sono queste le prime parole da rosanero di Liam Henderson, nuovo centrocampista del Palermo, che ieri sera ha esordito con la nuova maglia nella vittoriosa trasferta di Reggio Emilia. Lo scozzese, il primo nella storia del club, ha avuto un buon impatto sulla gara e certamente sarà una carta importante per Corini. Il tecnico rosanero lo ha già allenato a Lecce, nella migliore annata personale del centrocampista.

Prima di cominciare la conferenza, Henderson si è presentato personalmente a ogni giornalista in sala stampa: un gesto da vero gentleman. “Con Corini ho fatto un anno a Lecce - ha ricordato Henderson - è stata la mia miglior stagione. E' stato importante nella mia scelta di venire qui. Lo vedo esattamente come a Lecce, è sempre carico, noi dobbiamo dare il massimo per lui e per tutti i nostri tifosi”.

La piazza palermitana è calda ed Henderson ha puntato proprio su questo, raccontando di vedere qualche analogia con il clima degli stadi scozzesi: “Ho giocato al Sud, so come vive il calcio qui la gente: proprio come in Scozia. I tifosi sono caldi e aperti. A Palermo vivono per il calcio, come nella mia terra. Per noi calciatori questo è molto importante: dobbiamo dare il massimo per il popolo rosanero, dobbiamo andare in ‘guerra’ per loro”.

Il calciatore ha poi parlato del suo impatto con il mondo rosanero e con lo spogliatoio: “E' stato facile entrare in questo gruppo - ha chiarito Henderson - tutti sono umili e vogliono fare il massimo per Palermo. Fa piacere essere il primo scozzese nella storia di questo club, è un onore. Spero di segnare qualche gol e fare assist. Noi abbiamo un centrocampo forte, un mix di giovani ed esperti. Mi sento pronto per reggere la pressione - ha concluso lo scozzese - credo di avere la maturità giusta per giocare in una piazza come Palermo”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Henderson, il gentleman del centrocampo: "A Palermo si vive di calcio, come nella mia Scozia"
PalermoToday è in caricamento