rotate-mobile
Calcio

Il Casteldaccia ai playoff da seconda, Pagano: “Risultato straordinario, lavoriamo per la ciliegina sulla torta”

Il tecnico granata parla del percorso e delle prospettive della squadra: “Arrivare dietro solo al Resuttana è motivo di orgoglio, giocare la postseason in casa ci dà un piccolo vantaggio, ci impegneremo per arrivare alla finalissima”

Con la vittoria casalinga sulla Supergiovane Castelbuono il Casteldaccia ha ottenuto matematicamente il secondo posto nel girone A di Promozione. Il club granata, unica squadra a riuscire a tenere la scia del Resuttana, si è guadagnato così la possibilità di giocare i playoff in casa concludendo la stagione regolare con un risultato di tutto rispetto. Il tecnico Giuseppe Pagano analizza il percorso e le prospettive della squadra.

In prima battuta l’allenatore granata sottolinea la crescita della sua squadra, partita inizialmente a salve: “Il secondo posto - afferma il tecnico a PalermoToday - è un risultato straordinario perché siamo arrivati dietro solo a una squadra strepitosa come il Resuttana che ha strameritato di vincere il campionato. Il fatto che siamo stati vicini a loro per settimane ci inorgoglisce e ci fa pensare alla crescita che abbiamo avuto. Nelle prime giornate eravamo undicesimi a sette otto punti da squadre che adesso stanno dietro: questo deve fare capire ai ragazzi che siamo cresciuti e che il lavoro settimanale paga. Miravamo ai playoff ma siamo riusciti a mettere dietro squadre di piazze importanti che hanno tradizione importante con rose fortissime. Quest’anno il campionato di Promozione è stato difficile, quello di livello più alto degli ultimi anni”.

Pagano parla poi dell’impegno che attende la sua squadra nella post-season: “Abbiamo l’opportunità di giocare i playoff in casa - conclude - è un piccolo vantaggio di cui siamo contenti ma che non ci rende in automatico favoriti. Ci sono squadre come Raffadali e Gangi e la Folgore, che ci ha battuto, che sono realtà con cui giocare casa o fuori cambia poco. Parliamo di sfide che si giocano tra i 90’ e 120’ minuti: siamo orgogliosi di essere arrivati sino a qui e di giocarcela contro queste squadre per mettere la ciliegina sulla torta che è la finalissima contro la vincente dei play-off del girone B. L’obiettivo è quello, ci alleneremo con la disinvoltura di un gruppo che è cresciuto tanto pur consapevoli che i playoff sono un terno a lotto. Siamo già contenti di quanto abbiamo fatto ma non ci rilassiamo: dobbiamo credere nel miracolo sportivo di giocarci l’Eccellenza e lavoreremo sodo per arrivarci”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Casteldaccia ai playoff da seconda, Pagano: “Risultato straordinario, lavoriamo per la ciliegina sulla torta”

PalermoToday è in caricamento