rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Calcio

Supergiovane Castelbuono, prima vittoria nello scontro diretto contro Villabate, Marandano: "Siamo rinati"

Al Failla i nerooro si impongono per 2-0 grazie alla doppietta dell'allenatore-giocatore, lasciando così proprio agli avversari l'ultimo posto nel girone A di Promozione

Dopo otto partite senza vittorie arriva il primo successo per la Supergiovane Castelbuono ed è una vittoria di importanza capitale. Al Failla i nero-oro si sono infatti imposti per 2-0 contro il Villabate in quello che a tutti gli effetti era uno scontro diretto per la permanenza nel girone A di Promozione. A decidere un match molto tirato è stato Salvatore Marandano, allenatore-giocatore dei nerooro, con una doppietta frutto di un'azione personale e di un calcio di rigore. In virtù di questo successo la Supergiovane sale in classifica a quota 5 punti, superando proprio il Villabate e iniziando idealmente una nuova stagione.

Salvatore Marandano a fine partita ha espresso le sue considerazioni su questo risultato importante: "Sono felicissimo per oggi - spiega a PalermoToday - questa vittoria ci dà la salute. Scorsa settimana la ruota finalmente è girata con il pari di Cammarata. Oggi ho segnato una doppietta che porta tre punti che arrivano non a caso: da quindici giorni siamo diventati una squadra. Son subentrato con una squadra decimata, con pochissimi giocatori, facevo fatica a schierarne 11 e perciò le prime partite sono state difficili. La società alla fine mi ha seguito e abbiamo preso gente che ha dimostrato di sposare la causa e che adesso mi consente di fare risultato. Faccio un applauso a tutti, dai titolari ai giocatori in tribuna: in settimana si allenano sempre bene e sono tuti presentì. Sono orgoglioso per la prestazione di oggi, per il risultato e felice per la società e per ognuno di noi: da ormai un mese lavoriamo duramente e remiamo verso lo stesso obiettivo. Siamo rinati, Castelbuono è viva, questa è una società seria che vuole fare calcio. Sono orgoglioso di essere l’allenatore di questa squadra, non mi sono mai depresso quando andava male, non mi esalto ora che abbiamo vinto: dobbiamo continuare a lavorare ma siamo nella giusta direzione".

L'allenatore-giocatore della squadra ha voluto riconoscere alla fine i meriti sia agli avversari che al suo gruppo: "Complimenti al Villabate  - conclude -che ha venduto cara la pelle e a Mister Guida che si rivela sempre un signore del calcio, un allenatore prearato, la sua squadra correva, era ben organizzata e ha venduto cara la pelle. Abbiamo segnato due gol, il primo su una mia azione personale, il secondo su rigore, poi ho preferito abbassare il baricentro in fase difensiva: abbiamo concesso qualche palla gol agli avversari. Voglio sottolineare i meritri del nostro portiere Mario Mammana classe 2006 che oggi ha dimostrato di essere un grande giocatore, come d’altronde tutti gli altri ragazzi. Io ci ho sempre creduto e continuo a crederci"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supergiovane Castelbuono, prima vittoria nello scontro diretto contro Villabate, Marandano: "Siamo rinati"

PalermoToday è in caricamento