Sabato, 20 Luglio 2024
Calcio

Calciomercato Palermo, giorni importanti per le trattative: da Lucioni a Nasti, tutte le mosse

In difesa non sembrano esserci ostacoli all'ingaggio dell'esperto centrale. Si cerca di rinnovare il prestito di Tutino dal Parma

Sarà una settimana importante, quella appena iniziata, per il calciomercato rosanero. Il ds Leandro Rinaudo è a lavoro su più fronti, per cercare di velocizzare alcune trattative che sono ancora in attesa di risposta o sviluppi.

In difesa si sta per chiudere con il Lecce per Fabio Lucioni: il centrale di Terni ha già manifestato il proprio gradimento verso la nuova destinazione e adesso manca davvero poco per definire l’affare con la società pugliese. Non ci sarebbero grandi ostacoli, visto che l’ex Frosinone ha un contratto sino al giugno 2024 e non rientrerebbe più nei piani dei salentini.

Due altri nomi molto caldi, per rinforzare il reparto più in difficoltà della scorsa stagione: si tratta di Pietro Ceccaroni e Luca Ceppitelli, entrambi in forza al Venezia. Il primo ha giocato col Lecce in prestito, da gennaio; il secondo, invece, ha totalizzato 22 presenza con la maglia dei lagunari.

Per Ceccaroni, classe 1995, il Venezia vuole comunque monetizzare, anche perché il Palermo non sarebbe l’unico club sulle sue tracce. Quella per il classe 1989 Ceppitelli, invece, sembra sulla carta un’operazione più semplice.

Prosegue il casting per la corsia di sinistra: tra i profili valutati ci sarebbe anche quello di Giacomo Quagliata, palermitano classe 2000 in forza alla Cremonese. Mancino, terzino di spinta che all’occorrenza può anche fare l’esterno. Rinaudo apprezza tantissimo il giovane, e questo non è un mistero, ma al momento non esiste una vera e propria trattativa. Sul calciatore, peraltro, ci sarebbero anche il Bologna e alcuni club esteri. Appare difficile, inoltre, che la Cremonese decida di privarsi del ragazzo andando a rinforzare una diretta concorrente per la promozione in serie A. Viene valutato anche Niccolò Corrado della Ternana, che ha già vestito la maglia rosanero nella stagione 2020/2021: anche lui è un classe 2000.

A centrocampo diversi i nomi monitorati dalla società di viale del Fante. Era circolato il nome di Giovanni Fabbian, ventenne di proprietà dell’Inter, quest’anno 8 reti in campionato con la maglia della Reggina. Allo stato attuale la trattativa non è nemmeno cominciata e, da quanto si apprende, alcuni club di serie A vorrebbero sondare il terreno con la società nerazzurra.

Si continua a lavorare anche per Bisoli, anche se il dialogo con il Brescia non sembra semplice: Cellino avrebbe chiesto al capitano di rimanere, nonostante la corte di diversi club. Da quanto filtra, l’affare al momento resta piuttosto complicato.

C’è anche il nome di Mattia Maita sul taccuino di Rinaudo: il centrocampista messinese del Bari, il cui contratto scade nel giugno 2024, potrebbe essere in uscita dal club pugliese. Nel prossimo fine settimana, quando l’entourage del calciatore potrebbe dialogare con la dirigenza del Bari, dovrebbero esserci sviluppi.

La suggestione Franco Vazquez resta viva ma nelle ultime ore sembra che dall’Argentina il Belgrano, club che lo ha lanciato, abbia proposto un biennale.

In avanti si lavora ad un rinnovo del prestito di Gennaro Tutino: il costo del riscatto, fissato a circa 3 milioni di euro, rappresenta uno sforzo di non poco conto. Ecco perché Rinaudo starebbe cercando di ottenere il prestito del napoletano per un altro anno.

C’è un nome nuovo per il ruolo di vice Brunori: è Marco Nasti, attaccante del Milan che ha giocato al Cosenza nel campionato di serie B appena conclusosi. Classe 2003, ha disputato una buona stagione con i calabresi: Rinaudo proverà a verificare la fattibilità della trattativa con il Milan.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Palermo, giorni importanti per le trattative: da Lucioni a Nasti, tutte le mosse
PalermoToday è in caricamento