Calcio

Eccellenza, esordio amaro per la Parmonval: la Nissa vince sul gong dopo un pazzo finale

La squadra palermitana era riuscita a recuperare nei minuti di recupero l’iniziale vantaggio nisseno: a pochi secondi dallo scadere arriva la doccia fredda firmata da Matera

Fermo immagine Parmonval-Nissa

La prima partita della stagione ha il sapore della beffa per la Parmonval che tra le mura amiche del Lo Monaco di Mondello vede sfumare all’ultimo respiro quello che sarebbe stato un punto sicuramente prestigioso contro la quotata Nissa nell'anticipo della prima giornata del girone A di Eccellenza.

La squadra biancazzurra fortemente rimaneggiata nel reparto difensivo è riuscita a tenere testa al club nisseno in una partita tirata giocata in un terreno molto appesantito dai vari rovesci avvenuti nelle ore precedenti.

Il primo tempo ha visto le due squadre affrontarsi  a muso duro con il gioco continuamente spezzettato da contrasti spesso oltre i limiti del regolamento: di fatto nessuno è riuscito a creare occasioni di particolar rilievo.

Nella ripresa la musica del match è decisamente cambiata. Nelle prime fasi è stata la Nissa a imporre il suo ritmo riuscendo a trovare il vantaggio al 52’ con Retucci che ha infilato Tarantino da due passi con un colpo di testa su un controcross dalla sinistra di Illario. I biancoscudati di giallorosso vestiti dopo un giro e mezzo di lancette sfiorano addirittura il raddoppio con Matera che anticipa l’uscita di Tarantino con un pallonetto che esce di pochissimo.

Da quel momento in poi comincia a uscire la Parmonval che guadagna sempre più metri di campo a fronte di una Nissa che si limita a gestire calando gradualmente di intensità. I biancazzurri cominciano a rendersi concretamente pericolosi negli ultimi dieci minuti. All’80’ Corrao si incarta su un bel traversone di Serio che all’86’ sfiora la rete con una semi-rovesciata che esce di poco dopo una deviazione. È il preludio al gol del pari che arriva al 92’ quando Cincotta (uno dei migliori in campo) si invola sulla fascia dopo la bella palla di serio servendo nel cuore dell’area di Liberto che da due passi non sbaglia.

 Sembra finita ma a pochi secondi dalla fine arriva la doccia fredda. Sul cross dalla destra del neoentrato Matera colpisce di testa a due passi da Tarantino il cui riflesso disperato non ottiene effetti: 1-2 e fischio finale. Alla Parmonval resta come consolazione parziale il fatto di aver tenuto bene testa ad una delle compagini più accreditate del torneo nonostante le numerose assenze.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, esordio amaro per la Parmonval: la Nissa vince sul gong dopo un pazzo finale

PalermoToday è in caricamento