Sport

Calcio femminile, buona la prima per la Ludos Palermo: 5-2 contro il Sant'Egidio

L'incontro è valido per la Coppa Italia riservata alle squadre di serie C

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Ottimo esordio stagionale della Ludos, che espugna con un rotondo 5-2 il campo del Sant'Egidio Femminile nell'incontro valido per la prima giornata del primo turno della Coppa Italia riservata alle squadre di serie C. L'attacco della squadra del presidente Cinzia Valenti è già in forma smagliante, con la bomber Dragotto che conferma il suo eccezionale fiuto per il gol siglando una tripletta e con Buttacavoli e Bassano ispirate e anch'esse a segno con una marcatura a testa. In virtù di questo risultato la formazione palermitana adesso tornerà in campo domenica 23 settembre per affrontare in casa la New Team San Marco Argentano (compagine calabrese che compone, insieme a Ludos e Sant'Egidio Femminile, il triangolare 2). 

Dopo una prima fase di studio le campane sbloccano il risultato al 13' con Olivieri. La reazione della Ludos è immediata ma le siciliane sono poco lucide nella fase conclusiva e falliscono diverse occasioni con La Cavera,Dragotto e Bassano. Nella seconda frazione mister Antonella Licciardi, che ha dovuto affrontare questo match con una formazione molto rimaneggiata a causa dell'assenza di ben dieci giocatrici, rimodella il suo undici passando dal 4-4-2 al 3-4-3. E al 7' giunge il meritato pari con Dragotto che, sugli sviluppi di un corner battuto da Buttacavoli, è la più lesta a riprendere la palla respinta dalla difesa. All'11' l'arbitro assegna il penalty per un fallo su Sciarratta ma Buttacavoli lo calcia fuori. La numero sette si rifà poco dopo:  bella apertura di Bassano per Buttacavoli, che con una splendida volée manda la sfera alle spalle di Pascale. Al 15' il S. Egidio acciuffa il pari: Zito atterra in area Olivieri e Cuomo dagli undici metri realizza il rigore. La Ludos si riporta in vantaggio al 21' grazie a un'azione caparbia di Dragotto che parte palla al piede dai 25 m, resiste al ritorno dei difensori e di giustezza batte ancora una volta l'estremo difensore delle padrone di casa. Al 32', su assist di Bassano, l'attaccante delle palermitane mette a segno la sua terza rete personale. Prima del triplice fischio c'è ancora il tempo per la quinta rete della Ludos: la neoentrata Riccobono si procura il penalty e Bassano corona la sua bella prestazione trasformando la massima punizione.

Un risultato che naturalmente fa felice Mister Antonella Licciardi:"Sono molto soddisfatta per tre motivi. Primo, per la grande reazione della squadra. Secondo, per la convinzione delle mie ragazze a voler raggiungere la vittoria. E terzo, per la nostra ottima condizione atletica: nonostante un grande caldo abbiamo giocato per tutta la partita con grande intensità. In più aggiungo che si iniziano a vedere le qualità del reparto avanzato, supportato da un grande lavoro di chi stava dietro, tenuto anche conto che oggi, a causa delle tante assenze, molte hanno dovuto giocare fuori ruolo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio femminile, buona la prima per la Ludos Palermo: 5-2 contro il Sant'Egidio

PalermoToday è in caricamento