Mabbonath Futsal Palermo, esordio vincente a Marsala per i giovani di Gallo

Gol e spettacolo non sono mancati nella prima uscita stagionale della società palermitana al campionato di serie C1 di calcio a 5. La squadra - già in semifinale di Coppa Italia - ha un'età media di 23 anni

La Mabbonath Futsal Palermo

Gol, spettacolo e magie non sono mancati nella prima uscita stagionale delle partecipanti al campionato di serie C1 di calcio a 5. Esordio vincente e convincente (5-0) per la giovane Mabbonath Futsal Palermo del neo allenatore Antonio Gallo, corsari a Marsala contro la Real Futsal 2002 grazie alla doppietta di Di Trapani e i gol di La Rosa, Palazzotto e Tarantino, mettendo ancora una volta in risalto la forte collettività della rosa palermitana.

Un risultato che non è il frutto del caso. Si lavora bene in casa Mabbonath, una società che ha come fiore all’occhiello il proprio vivaio, la quale dopo i risultati assolutamente positivi dello scorso anno, avendo conquistato la vittoria della “Final Four” under 18, è partita in questa nuova avventura con tantissimo entusiasmo, dando il via alla nuova stagione nel migliore dei modi, con l'approdo in semifinale di coppa Italia e l'esordio vincente in trasferta contro la Real Futsal 2002. Motivo di grandissima soddisfazione per la società che schiera ogni settimana una squadra giovanissima.

Un lavoro giovane, ambizioso, italiano: sono i tre aggettivi che sintetizzano l’innovativo progetto neroverde. L’affascinante e lungimirante obiettivo è quello di riuscire nel giro di qualche anno a portare i giovani ai massimi livelli e, soprattutto, costruire squadre formate da ragazzi lanciati dalla società palermitana. La rivoluzione parte dalla prima squadra, totalmente rifondata: alcune conferme, tanti i nuovi volti, che concorrono a portare a 23 anni la media d’età. Accuratamente selezionati  al fine di costituire un gruppo solido di professionisti disciplinati. se la società è riuscita a costruire una realtà così solida e così interessante, soprattutto al livello giovanile, il merito è in primis della triade Cottone-Picone-Nicastro, che sono riusciti ad impostare questa mentalità e questa politica societaria.

Fonte: Maurizio Quartuccio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

Torna su
PalermoToday è in caricamento