Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport

Calcio a 5, a Monreale arriva il primo ko del Bagheria

Il Bagheria si illude dopo il 2-0, poi arriva la gran rimonta del Monreale che ottiene la prima vittoria in campionato. 6-4 il risultato finale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Purtroppo per il Bagheria Città delle Vile Calcio a 5 è arrivata la prima sconfitta stagionale contro il Monreale Calcio a 5 per 6-4. Una sconfitta molto inaspettata per come è maturata in campo ed è un risultato che permette alle dirette rivali di fuggire in classifica. Dopo i primi minuti la formazione di mister Tripoli si sistema molto bene in campo e già dopo 7 minuti Moncada apre le marcature. La gara sembra essere già in discesa per i bagheresi che amministrano il risultato limitando gli attacchi avversari che faticano a sfondare la retroguardia nerazzurra. Al 20’ minuto Cannata raddoppia e sul parziale di 0-2 si conclude il primo tempo. Nella ripresa il Monreale Calcio a 5 entra in campo molto più aggressivo con la voglia di cambiare il risultato e spinto dal numeroso pubblico dei Campetti Florio e infatti dopo 6 minuti Giambona e Patti mettono in crisi il Bagheria e pareggiano i conti sul 2-2.

La squadra di Tripoli prende una bella sbandata e dopo la parentesi monrealese si riaccende la formazione nerazzurra che si riprende il vantaggio perduto prima con Cascino e poi con Cottone. Con il 2-4 il Bagheria torna a gestire la partita, ma la squadra di casa non ne vuole sapere di perdere la partita e vuole a tutti i costi regalare al pubblico di casa la prima vittoria in campionato e così il mister monrealese Buccheri usa la mossa del portiere di movimento e qualche istante più tardi trova il 3-4 con Catalano. Da quel momento il Monreale si trasforma e va alla caccia del pareggio che arriva dopo qualche minuto ancora con Giambona che fa impazzire il pubblico di casa, ed è 4-4. La squadra di mister Tripoli cerca di reagire e si guadagna un tiro libero che però Cascino manda fuori e questo incoraggia di più la squadra di casa che crede nell’impresa. Quando sembra che la partita dovesse terminare in pareggio una ingenuità difensiva bagherese regala il gol del 5-4 al Monreale. Una rete che gela il Bagheria che sperava di uscire dai campetti Florio con almeno un punto. Oltre il danno arriva poi la beffa perché a tempo scaduto Andrea Bruno, l’ex di turno, realizza il 6-4 che segna la prima sconfitta in campionato al Bagheria Città delle Ville Calcio a 5.

Nel post partita si presenta in zona mix mister Carmelo Tripoli: “Questa è una sconfitta difficile da digerire, ma non è decisiva ai fini del campionato. Siamo solo alla 4°giornata e abbiamo gli scontri diretti da giocare. Mabbonath e Akragas stanno andando forte, ma noi al momento non possiamo permetterci di guardare le nostre rivali, dobbiamo solamente lavorare per cercare di migliorare e crescere. La classifica si guarderà a marzo.” Mister Tripoli poi analizza la partita spiegando i motivi della rimonta subita: “La partita è stata strana. Abbiamo fatto un bel primo tempo chiudendo per 2-0, ma nella seconda frazione abbiamo fatto molto male e ci siamo fatti recuperare. Siamo stati comunque bravi a recuperare e poi siamo usciti con la testa dal campo permettendo al Monreale di segnare in situazioni sporche. Questi black-out purtroppo ci capitano spesso e così non si possono vincere le partite. Cosa ho detto ai miei dopo la partita? Lo tengo per noi, i miei ragazzi hanno la mia più totale fiducia e mi prendo tutta la responsabilità della sconfitta".

In partita non ha giocato Vincenzo Di Carlo che a causa di un problema al polpaccio è stato tenuto fuori e abbiamo chiesto a mister Tripoli se la sua assenza ha inciso: “Vincenzo è un giocatore importante, la sua assenza si è sentita ma non è stata determinante ai fini del risultato. Ho una rosa ampia e di valore e potevamo fare di meglio”. Sabato prossimo arriva il Palermo Futsal Eightyniners e si attende un riscatto dal Bagheria Città delle Ville: “In settimana lavoreremo e prepareremo al meglio questa gara. Da ora in poi non faremo più passi falsi, dopo la partita ho visto i ragazzi molto amareggiati e delusi quindi sono sicuro che affronteremo la settimana con uno spirito diverso e sono convinto che riusciremo a dimenticare in fretta questa sconfitta".

Nella zone interviste abbiamo intercettato anche il patron Rosario Vadalà che è senza dubbio deluso da questa gara: “Una partita dominata nel primo tempo, vinta a 10 minuti dalla fine, eppure non portata in fondo per un eccesso di sicurezza e per degli errori clamorosi individuali e di testa che una squadra che vuole vincere il campionato non può e non deve avere. Purtroppo torniamo a Bagheria senza tre punti pesanti che invece le nostre rivali hanno portato a casa. La delusione è tanta ma siamo abituati a riflettere sugli errori commessi e ripartire più decisi di prima e così faremo dall'allenamento di lunedì.” Vedendo la classifica il Bagheria Città delle Ville si trova al quarto posto a sei lunghezze di distanza da Akragas e Mabbonath appaiate in vetta, ma la squadra di mister Tripoli ha una partita in meno. Sabato, come abbiamo anticipato, arriva il Palermo Futsal Eightyniners, una partita che si deve assolutamente vincere per recuperare il terreno perduto.

(Fonte: Manuel Busetta – Area Comunicazione ASD Bagheria Città delle Ville)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, a Monreale arriva il primo ko del Bagheria

PalermoToday è in caricamento