Venerdì, 6 Agosto 2021
Sport

Calcio a 5, Moncada porta in trionfo il Bagheria: sconfitto il Villaurea per 4-3

Si torna a giocare l'11 Novembre in casa contro il Palermo Calcio a 5

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Inizia alla grande il mese di novembre per il Bagheria Futsal che espugna il Paladonbosco sconfiggendo il Villaurea per 3-4. E’ stata una gara decisa all’ultimo da Moncada che grazie al suo gol permette alla squadra del patron Vadalà di continuare a inseguire in classifica Mabbonath e Akragas. Si comincia con il primo tempo con il quintetto Renda, Piazza, Cannata, Cottone, Cascino. Avvio subito a grandi ritmi con in grande evidenza i due portieri prima Costanza, il portiere del Villaurea, che spegne in angolo un bel tiro di esterno di Cannata, ma dall’altra parte non è da meno Renda che respinge una gran bordata di Lucchese servito splendidamente da Prestigiacomo. Al minuto 13 Taormina al limite dell’area stende Moncada ed è punizione che batte Leto che vede smarcato Cascino, tiro a botta sicura ma Costanza con una grande prodezza gli dice di no.

L’estremo difensore del Villaurea sta diventando un incubo, Giordano a tu per tu con Costanza fallisce lo 0-1 e se non ci riescono i bagheresi ci riescono però quelli del Villaurea a battere il loro portiere con un cross di Moncada deviato da Abbate che inganna Costanza e il Bagheria si porta avanti. Qualche attimo dopo i nerazzurri sfiorano il raddoppio, Leto ruba palla in mezzo al campo appoggia per Giordano che vede smarcato Cannata, ma Costanza torna ad essere eroico e salva la sua porta. Termina così il primo tempo. Nella secondo tempo il Bagheria rimane negli spogliatoi e sale in cattedra il Villaurea che prima pareggia con Prestigiacomo in un azione di contropiede e in successione arriva il 2-1 sempre con il numero 7 villauriano che si rende protagonista di un assist di tacco che permette a Lucchese di gonfiare la rete e capovolgere il risultato. Prova a reagire la squadra di Tripoli con Abbate che scivola e regala una ghiotta palla gol a Cascino che a tu per tu con D’Antoni (il secondo portiere entrato al posto di Costanza), l’ex Real Cefalù appoggia in mezzo per Cottone che però riceve male e svirgola il pallone. Il Bagheria dà cenni di ripresa, al 6°minuto Abbate nel tentativo di intercettare un cross tocca in area la palla con la mano e per il direttore di gara non ci sono dubbi e assegna una calcio di rigore, dal dischetto Nino Cascino non sbaglia e pareggia i conti per il 2-2.

Ora si che è tornato il Bagheria Città delle Ville, Piazza mette uno splendido pallone in mezzo all’area, sul secondo palo però non ci arriva Pisciotta che a portiere battuto non riesce a trovare il terzo gol. Il 2-3 però arriverà qualche attimo dopo con un tiro di Leto che D’Antoni non riesce a trattenere, sulla palla si invola Cottone che con la coda dell’occhio vede libero Mirko Giordano e senza nessuna difficoltà riporta avanti la sua squadra. Il Villaurea adesso cerca in tutti i modi di riprendersi il pareggio, Cottone perde palla, ne approfitta Guarino che serve Fava che chiama alla gran parata Omar Renda che conferma il suo buon momento di forma. Ci avviciniamo all’epilogo del match, Pisciotta la mette in mezzo nell’area avversaria, il portiere D’Antoni intercetta il cross non in maniera impeccabile con la palla che sorvola tutta la linea di porta, ma il punteggio è sempre fermo sul 2-3. Un bello spavento per il pubblico del Paladonbosco che al 24° minuto può tornare a esultare con Guarino che con una splendida veronica salta il suo marcatore e batte Renda per il 3-3. La gara a questo punto sembra destinata a un pareggio visto che manca poco alla fine, ma mister Tripoli non ci sta e si gioca il portiere di movimento con Cascino a indossare la casacca e l’ex Real Cefalù si mette subito in mostra col suo nuovo ruolo, bravo a evitare il quarto gol a Lucchese. Allo scadere arriva la svolta, Giordano ruba palla in mezzo al campo, combinazione tra lui e Pisciotta, quest’ultimo vede l’inserimento sul secondo palo di Moncada che gela il pubblico di Palermo e porta il Bagheria sul punteggio di 3-4.

Il Villaurea prova una reazione miracolosa, ma il tempo non c’è e i nerazzurri tornano a casa con i tre punti in tasca. Mister Tripoli in zona mista vede il bicchiere mezzo vuoto: “Una gara decisa nei minuti finali ma che dovevamo chiudere già nel primo tempo in cui avevamo avuto le occasioni per chiudere con un buon vantaggio concedendo davvero pochissimo all'avversario, ma purtroppo ci complichiamo sempre la vita da soli ed anche questa volta abbiamo permesso all'avversario di ribaltare la partita nei primi 3 minuti della seconda frazione e con tenacia e meritatamente abbiamo comunque abbiamo portato a casa la vittoria contro una squadra ben messa in campo e che ha difeso in maniera aggressiva ed ordinata per tutta la partita".

 Moncada ha deciso il match, ma è notevole la sua grande crescita partita dopo partita: “Moncada ieri è stato determinante e pensare che nemmeno doveva venire a giocare per motivi lavorativi. E’ un ragazzo in grande crescita e che sa stare bene in campo interpretando più ruoli rispettando sempre lo spartito tattico, deve continuare a lavorare e a crescere come tutti gli altri under che ci stanno dando una grande mano. Renda? Su Renda non avevo dubbi che si facesse trovare pronto, é un ragazzo disponibile e professionale ed ha sempre dimostrato allo staff tecnico di potere contare su di lui, ci teneva a giocare e vincere questa partita e sono contento che abbia dato il proprio contributo. Con Renda, Lo Piparo e Cipolla abbiamo un buon roster di portieri".

Infine abbiamo chiesto a mister Tripoli se è questo il vero Bagheria Città delle Ville? “Il vero Bagheria é quello che vediamo a sprazzi al momento, i ragazzi sanno che puntiamo molto sul possesso palla e su certe situazioni di gioco, la strada è quella giusta dobbiamo solo capire che spesso i nostri peggiori antagonisti siamo proprio noi stessi. Se riusciremo a migliorare nella gestione della partita e ad essere più cinici nel concretizzare le occasioni che creiamo sicuramente miglioreremo e magari vinceremo le partite con meno sofferenza, ma intanto teniamoci stretti i punti fin qui conquistati perché il nostro percorso è ancora solo all'inizio.” Ringraziamo mister Tripoli per averci concesso questa intervista. Il campionato di C1 tornerà l’11 novembre, giusto il tempo per il Bagheria di recuperare qualche infortunato come Di Carlo che si spera di vederlo nella gara contro il Palermo Calcio a 5. Nel frattempo godiamoci questa vittoria, vi teniamo aggiornati! Forza Bagheria Città delle Ville Manuel Busetta – Area Comunicazione ASD Bagheria Città delle Ville

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, Moncada porta in trionfo il Bagheria: sconfitto il Villaurea per 4-3

PalermoToday è in caricamento